• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-VERONA

El Kaddouri e Molinaro trascinano a fondo gli spenti uomini di Ventura. Ionita e Rafael lanciano gli scaligeri


D
Stefano Carnevali

21/09/2014 22:46

PAGELLE TABELLINO TORINO-VERONA / TORINO – Il Torino delude ancora: lento, sterile e prevedibile. Male Quagliarella, affonda Molinaro. Incerto Padelli. Vives non illumina, bene Moretti e Glik. El Kaddouri, dopo una prova incolore, fallisce il rigore del pareggio nel finale. Il Verona non impressiona particolarmente, ma nel momento più duro colpisce con l'ottimo Ionita. Toni molto impreciso, male Obbadi e Christodoulpoulos. A sprazzi JuanitoMarquez rovina un'ottima prova, ma concede il rigore al Toro in modo un po' ingenuo. Molto bene Moras. Decisivo Rafael nel finale. 

 

TORINO

Padelli 5,5 – Parate vere non ne compie. Rischia molto sui calci piazzati, dove è graziato dalla scarsa mira degli avversari. Tutt'altro che irreprensibile sul gol di Ionita.

Bovo 6 – Dalla sua parte arrivano le principali occasioni del Verona. Juanito ha un altro passo. Se non altro, prova qualche anticipo e, soprattutto, riesce a ribaltare con efficacia il gioco.

Glik 6 – Bel duello con Toni, tutto di potenza. Ben protetto dai compagni, ha spesso la meglio. Lo perde due volte, ma la punta veronese non è precisa.

Moretti 6,5 – Difensivamente è una garanzia. Non riesce, però, ad accelerare mai, quando si tratta di ripartire. Comincia molto bene il secondo tempo, sfiorando anche il gol.

Darmian 5,5 – Involuto. Patisce l'intesa tra Juanito e Lazaros e non riesce mai a raggiungere il fondo. Cresce un po' nel secondo tempo e con lui cresce tutto il Torino. Dopo il gol scaligero scompare di nuovo.

Benassi 5,5 – Fa molta fatica costruire. Si perde Juanito al 25', buon per lui che l'attaccante scaligero colpisca il palo. Esce dolorante. Dal 35' Sanchez Mino 6 – Un po' più vivace del compagno, ma niente di determinante.

Vives 5 – Solita partita troppo compassata: spende le energie residue in costante protezione alla difesa e non inventa nulla.

El Kaddouri 4,5 – Dovrebbe accendere il Torino, in realtà non riesce mai a entrare nel vivo del gioco. Sbaglia anche il rigore del pareggio a pochi minuti dalla fine.

Molinaro 4,5 – Sorensen non è certo propositivo. Lui si accontenta di controllarlo, senza provare mai a spingere con convinzione. Ha un solo guizzo, al 12' della ripresa, ma il suo bel cross è sprecato da Amauri. Si fa travolgere da Ionita in occasione del gol del vantaggio veronese. Dal 69' Bruno Peres 6 – Molto più alto di Molinaro, ma altrettanto impreciso palla al piede. Si procura il rigore del possibile pareggio che El Kaddouri spreca.

Quagliarella 5,5 – Non trova spazio, non trova l'intesa con Amauri, non trova la porta. Primo tempo da dimenticare. Meglio nel secondo tempo: molto più nel vivo della manovra e doppia occasione al 60'. Dal 71' Larrondo 5,5 – Si piazza vicinissimo ad Amauri, cercando di sfruttarne la presenza. Combina poco anche lui.

Amauri 5,5 – Fa a sportellate con tutti, ma i centrali del Verona lo controllano sempre con grande autorevolezza. Comincia bene il secondo tempo. Non riesce però a trovare la porta: si mangia un gol al 12' del secondo tempo.

All: Ventura 5 – Solito atteggiamento rinunciatario. Manovra lentissima e poco propositiva, nessun suggerimento per le punte, sempre costrette a operare a difesa schierata. Si vede qualcosa di meglio in avvio di ripresa, ma resta troppo poco. Nel momento migliore dei granata, arriva il gol del Verona.

 

VERONA

Rafael 7 – Primo tempo da spettatore. Qualche apprensione in più nel secondo tempo, ma è sempre preciso. Finale di gara di difficile gestione. Bravissimo a neutralizzare il penalty e la ribattuta di El Kaddouri e bravo anche nel recupero.

Sorensen 5,5 – Tiene la posizione, faticando però a rendersi pericoloso in fase di spinta.

Marquez 6 – Controlla il centro della difesa con la consueta classe. In appoggio a Moras quando serve, non ha paura di lottare con Amauri o ad anticipare Quagliarella. Dà grande tranquillità al reparto. Rovina una gara perfetta causando il rigore per il Torino nel finale.

Moras 6,5 – Molto positivo. Attento in difesa e pericoloso in avanti, sui calci piazzati.

Brivio 6 – Tiene bene la fascia sinistra, provando anche qualche sortita.

Obbadi 5 – Un'altra partita povera. Non si capisce bene quale sia la sua priorità in campo. Finisce per fare tante cose, ma male. Poca qualità.

Tachtsidis 5,5 – Dovrebbe mettere ordine e ispirare la manovra scaligera. In realtà tocca pochi palloni e non li fa nemmeno molto fruttare.

Christodoulpoulos 5 – Ha buon gioco in tandem con Juanito. Dalla sua parte arrivano le occasioni migliori nell'avvio di gara. Progressivamente, però, colleziona un numero di errori di palleggio enorme. Dal 64' Ionita 7 – Entra e segna, mettendo a frutto la propria potenza su Molinaro. La sua positività va oltre il, comunque importantissimo, gol segnato.

Juanito Gomez 6,5 – Propositivo, anche se non travolgente. Palo molto sfortunato al 25'. Cala nel secondo tempo.

Toni 5 – Battaglia con Glik e non ha vita facile. Gli sfugge solo due volte e si divora altrettanti gol. Utile per far salire la squadra. 

Jankovic 5 – Poca roba. Occasioni non ne crea e non riesce nemmeno a dare una mano alla difesa. Dal 65' N. Lopez 5,5 – Entra quando il Verona si trova a dover difendere il vantaggio. Poche occasioni per mettersi in mostra. Dall'89' Marques SV -.

All: Mandorlini 6 – Verona involuto. Dopo un primo tempo in cui si adegua troppo ai ritmi soporiferi del Toro, la ripresa è maggiormente sofferta ma, nel momento peggiore, arriva il gol di Ionita. Poi difesa coraggiosa. 

 

Arbitro: Banti 5,5 – La partita è lenta e tranquilla. Lui la gestisce bene a lungo. Finale convulso. Male all'82', quando stronca un contropiede veronese per ammonire Peres. Tentenna sull'impatto tra Marquez e Peres: consigliato, concede il rigore e pare decidere non bene. I dubbi però permangono. Sembra corretto annullare il gol di Larrondo nel recupero.

 

TORINO-VERONA 0-1

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Darmian, Benassi (35' Sanchez Mino), Vives, El Kaddouri, Molinaro (69' Bruno Peres); Quagliarella (71' Larrondo), Amauri. All: Ventura

VERONA (4-3-3): Rafael; Sorensen, Marquez, Moras, Brivio; Obbadi, Tachtsidis, Christodoulopoulos (65' Ionita); J. Gomez, Toni, Jankovic (65' N. Lopez) (89' Marques). All: Mandorlini

Arbitro: Banti

Marcatori: 66' Ionita

Ammoniti: 60' Bovo, 65' El Kaddouri, 82' Peres (T); 87' Marquez (V)

Espulsi:

Note: All'87' Rafael para un rigore ad El Kaddouri

 




Commenta con Facebook