• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-JUVENTUS

Pogba e Tevez guidano i bianconeri. Tra i padroni di casa male El Shaarawy e timido esordio per Torres


Carlos Tevez (Getty Images)
Stefano Carnevali

20/09/2014 22:49

PAGELLE TABELLINO MILAN-JUVENTUS / MILANO - Milan che fatica dal punto di vista fisico. Bene Zapata, Rami e Abate. Sempre fondamentale Menez. Positivo anche Honda, che ha l'unica vera palla gol per i rossoneri. Male El Shaarawy e Muntari. Poco dagli innesti di Bonaventura e Torres. La Juventus controlla il match, seppur senza brillare troppo. Decisivi Pogba e Tevez. Bene anche Bonucci, Pereyra e Marchisio. Chiellini fa più fatica.

 

MILAN

Abbiati 6,5 – Bravissimo al 31' su Llorente che gli si presenta a tu per tu in solitaria. Sicuro anche su Pereyra, poco dopo. Al 37' è salvato dal palo sul bel tiro di Marchisio.

Abate 6,5 – Alterna belle 'sgroppate' a fasi eccessivamente rinunciatarie. In condizione fisica notevolissima. Si perde Tevez sul gol, ma è poco fortunato. Positivo anche nel finale.

Rami 6,5 – Comincia bene. Sicuro palla al piede, determinante di testa. La difesa è sempre sotto pressione, ma lui resta preciso e concentrato.

Zapata 6,5 – Parte male. Un passaggio sbagliato per De Sciglio, lancia la Juventus verso Abbiati. Incerto anche in occasione della percussione centrale di Pereyra al 6'. Con il passare dei minuti cresce.

De Sciglio 6 – Limita bene Lichtsteiner, ma non riesce a spingere con continuità. Sfodera una prestazione difensiva come non se gli riusciva da tempo.

Poli 5,5 – Utile. Più in pressione, che in costruzione. Meno bene nel secondo tempo. Fatica a incidere, come al solito. Beffato da Pogba in occasione dell'assist per Tevez. Dal 76' Torres 5,5 – Poco tempo e poco spazio.

de Jong 5,5 – E' tanto prezioso tatticamente – nel 'riempire' ogni spazio vuoto della mediana – quanto 'scolastico' palla al piede. Nel cuore del primo tempo, però, si schiaccia eccessivamente sui propri difensori, lasciando molto campo ai centrocampisti avversari.

Muntari 5 – Si vede molto, ma non garantisce quasi mai la necessaria qualità. In avvio di secondo tempo infila un errore di palleggio dietro l'altro. Troppi. Dal suo piede, però, parte l'assist per il colpo di testa Honda, la palla gol migliore per il Milan.

Honda 6,5 – Tra i più vivaci, in avvio. Utile anche in fase di recupero. La prima palla gol per il Milan è sua: di testa al 26'. Più fatica nel secondo tempo, quando si tratta di spingere. Dall'83' Pazzini SV -.

Menez 6,5 – Si carica la squadra sulle spalle e non perde mai il pallone. Ogni tanto, però, esagera con il leziosismo e mette in difficoltà i compagni. Grande recupero e contropiede concluso con un bel tiro al 39'. E' comunque l'unica fonte di gioco costante del Milan.

El Shaarawy 5 - Un brutto primo tempo: Caceres lo tiene sempre a bada e le cose non migliorano nemmeno quando entra il più compassato Ogbonna. Dal 66' Bonaventura 5,5 – Non trova nemmeno lui il guizzo giusto. Si vede molto poco, nel momento più difficile.

All: Inzaghi 5,5 - Il Milan soffre la pressione della Juventus, che non gli consente di partire da dietro. Via via le cose migliorano, ma a inizio ripresa è di nuovo sofferenza. Troppo campo per i mediani bianconeri: è così che arriva il gol della Juve. Condizione fisica rivedibile e un po' troppo 'rispetto' dell'avversario.

 

 

JUVENTUS

Buffon 6 – E' il primo portiere ad essere impegnato seriamente. Sicuro sull'insidioso colpo di testa di Honda al 26', poi alcune uscite attente.

Caceres 6,5 – Attento, preciso e veloce. Mette subito a museruola a El Shaarawy da subito. Alza bandiera bianca al 34'. Dal 34' Ogbonna 6,5 – Anche lui ha buon gioco sul 'Faraone', limitandolo al massimo.

Bonucci 6,5 – Un buon avvio. Deve vedersela con Menez, che in velocità lo può mettere in difficoltà: opta spesso per l'anticipo e fa bene.

Chiellini 5,5 – Il meno sicuro del terzetto bianconero. Patisce la pressione di Honda e pasticcia spesso palla al piede. Al 39' si fa sfuggire Menez, dopo aver perso malamente il pallone.

Lichtsteiner 6,5 – Non trova molto spazio, ma ingaggia un bel duello con De Sciglio. Sempre prezioso in entrambe le fasi. Dall'82' Romulo SV -.

Pereyra 6,5 – Tra i più positivi della Juventus: dialoga con le punte e trova anche spazio per andare al tiro. Dal 76' Vidal 6 – Fa il suo.

Marchisio 6,5 – Gode di tantissimo spazio e lo sfrutta bene. Regia lucida e, al 37', un palo molto sfortunato.

Pogba 6,5 – Comincia con tanta qualità e un po' meno 'presenza' del solito. Meglio in avvio di ripresa. Grandioso l'assist per Tevez. Nel finale si esalta.

Asamoah 6 – Si riprende la fascia e sfodera una prova vigorosa. Duello alla pari con Abate.

Tevez 6,5 – Spazia su tutto il fronte dell'attacco, senza incidere molto ma dando sempre la sensazione di poter colpire. Tiene in apprensione i due centrali rossoneri. Sfrutta la giocata di Pogba per firmare il vantaggio

Llorente 6 – Fa 'a sportellate' con Zapata. Quando è spalle alla porta, ha buon gioco. Sempre preziosa fonte di gioco, anche se non tira mai.

All: Allegri 6,5 – Pressione mostruosa, per smorzare gli entusiasmi del Milan. In avvio la squadra funziona e fa la partita. Poi c'è qualche sofferenza in più, ma alla lunga sono sempre i bianconeri a controllare il gioco.

 

Arbitro: Rizzoli 5 – Grazia Pereyra per un fallo tattico su Menez. Poi non ravvisa il fallo di Caceres sempre su Menez, da cui scaturisce la prima palla gol per la Juve (Pereyra spreca al 6'). Punisce invece Muntari e Zapata per contrasti meno evidenti. Tutto nei primi 10'. Un po' meglio, po, ma non riesce a limitare i numerosi falli tattici della Juventus, non sventolando i necessari cartellini. Ammonisce giustamente Marchiso per un fallo simile a quello che costò all'Azzurro il 'rosso' contro l'Uruguay al Mondiale. Al 45' fa correre per un 'mani' di Ogbonna: chiaramente involontario. Male anche in avvio di ripresa, quando non fischia un evidente trattenuta di De Sciglio su Lichtsteiner. Manca anche il fallo su Muntari al 15' della ripresa (sugli sviluppi il tiro di Pogba deviato in cornere da Rami). Inverte un numero impressionante di fischi. Manca il secondo giallo a Marchisio all'86, quando non fa ripartire il gioco in mezzo al campo. Proteste nel finale sia di Pogba, sia di Menez che cadono nelle aree avversarie: qualche dubbio in più per la caduta dell'attaccante rossonero. Proteste continue anche nel finale. Brutta serata.

 

MILAN-JUVENTUS 0-1

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Rami, Zapata, De Sciglio; Poli (76' Torres), de Jong, Muntari; Honda (83' Pazzini), Menez, El Shaarawy (66' Bonaventura). All: Inzaghi

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres (34' Ogbonna), Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (82' Romulo), Pereyra (76' Vidal), Marchisio, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. All: Allegri

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 76' Tevez

Ammoniti: 42' Marchiso, 63' Ogbonna, Asamoah (J); 84' Muntari, Torres (M)

Espulsi:

Note:  




Commenta con Facebook