• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, missione rinnovi: prima Ausilio, poi i talenti e Jonathan

Calciomercato Inter, missione rinnovi: prima Ausilio, poi i talenti e Jonathan

Nerazzurri al lavoro per blindare il Ds, Kovacic, Icardi ed i tasselli principali


Mauro Icardi (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

19/09/2014 15:52

CALCIOMERCATO INTER RINNOVI AUSILIO KOVACIC ICARDI JONATHAN / MILANO - L'Inter vola, in campionato ed in Europa. Il buon avvio di stagione, con quattro vittorie ed un pari frutto di 17 gol segnati e zero subiti nelle prime cinque uscite ufficiali, ha spazzato via i malumori dei tifosi per il calciomercato estivo, chiuso senza piazzare l'ultimo colpo che tutti sognavano per completare una sessione positiva, che ha convinto il presidente Erick Thohir a blindare Piero Ausilio. Il Ds nerazzurro, alla prima estate da direttore unico dell'area tecnica, ha seguito tutti i parametri fissati per il calciomercato Inter rafforzando la rosa ed allora il numero uno indonesiano ha deciso di premiarlo con un nuovo contratto, fino al 2017.

Poi la priorità sarà confermare gli altri tasselli principali della rosa. La firma del capitano Andrea Ranocchia è una formalità, così come non sembra un problema la trattativa per il rinnovo di Jonathan. Anche il brasiliano è in scadenza a giugno 2015, ma entro fine mese ci sarà un primo incontro con il suo entourage per intavolare la trattativa che appare tutt'altro che in salita. Da blindare, poi, i due talenti Mauro Icardi e Mateo Kovacic: su di loro poggia il futuro interista ed allora il presidente Thohir spinge affinché vengano adeguati econonicamente e prolungati fino al 2019 i rispettivi contratti. L'incontro con l'entourage dell'argentino, comunque, ci sarà intorno alla fine di ottobre, come vi avevamo anticipato in esclusiva.

Ultimi, ma non per ordine di importanza, Palacio, Juan Jesus e Campagnaro. Per il primo restano ancora due anni di contratto, ma la sensazione è che le parti tenteranno di spalmare l'accordo fino al 2017. Il brasiliano, invece, è un'altra delle colonne dell'Inter futura ed allora il discorso rinnovo sarà affrontato a breve, per evitare un altro caso Ranocchia. Più difficile, infine, la conferma dell'ex Napoli: da pupillo di Walter Mazzarri a quasi esubero, sfumata la partenza in estate, per il 34enne si profila un addio a parametro zero il prossimo giugno.




Commenta con Facebook