• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Juventus, Inzaghi: "Con Allegri mi sono chiarito. Domani avremo più voglia di loro"

Milan-Juventus, Inzaghi: "Con Allegri mi sono chiarito. Domani avremo più voglia di loro"

L'allenatore rossonero ha parlato in conferenza stampa in vista del big match contro i bianconeri


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter @MattZappa88)

19/09/2014 12:15

MILAN-JUVENTUS CONFERENZA STAMPA INZAGHI / MILANO - L'allenatore del Milan Filippo Inzaghi ha parlato in conferenza stampa in vista della grande sfida di domani contro la Juventus. Ecco le ultime news Milan direttamente dal tecnico rossonero.

PRIMO BIG MATCH DA ALLENATORE - "Sarà una grande partita, sono felice per il gruppo. Non abbiamo nulla da perdere, giochiamo a 'San Siro' e questo sarà un vantaggio. Servirà una partita perfetta".

JUVENTUS - "Nel 'Trofeo TIM' abbiamo giocato al massimo. Onestamente sarebbe stato meglio affrontarli tra qualche mese, quando avremmo avuto qualche certezza in più, ma tutto può succedere in una partita secca. Conosciamo la loro forza, ma non partiamo battuti".

CONTE - "Credo sia normale che il Milan abbia pensato a lui per la panchina. E' il migliore degli ultimi anni. So che alcune cose ci accomunano, come il rispetto delle regole e dei valori. Sono contento che Galliani mi abbia paragonato a lui".

CRESCITA - "Siamo contenti di aver fatto sei punti nelle prime due partite. In ogni caso, io guardo alla crescita della squadra. Per questo motivo avrei preferito incontrare la Juventus tra qualche mese".

ALLEGRI - "Lo conosco bene, sono felice di incontrarlo anche se sulla panchina della Juventus. Io contro di lui? No, ci sono state incomprensioni ma abbiamo chiarito. Gli auguro il meglio, ma da domenica in poi". 

INDISPONIBILI - "Domani gli unici indisponibili dovrebbero essere Diego Lopez e Alex, devo ancora decidere chi far giocare come centrali. Mentre ho massima fiducia in Abbiati. Saponara? Non vedevo l'ora di farlo giocare. Peccato, tra venti giorni tornerà con noi".

SOCIETA' - "La società è vicina, dal presidente Berlusconi a Barbara, fino ad arrivare a Galliani che mi chiama ogni giorno".

TORRES ED EL SHAARAWY - "Fernando Torres è un grande professionista a Parma ha provato a recuperare fino alle 19. Tra poco edrò se lui e Stephan sono pienamente recuperati".

OBIETTIVI - "Se siamo da Europa lo dirà solo il campionato. L'unica certezza è che la Juventus domani non potrà avere più voglia di noi".




Commenta con Facebook