• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-CSKA MOSCA

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-CSKA MOSCA

Gervinho devastante, Manolas giganteggia. Disastro Akinfeev, Doumbia imbarazzante.


Juan Manuel Iturbe (Getty Images)
Ilario Balì

17/09/2014 22:47

PAGELLE E TABELLINO ROMA-CSKA MOSCA / ROMA – C’è tanto di Gervinho nella “manita” della Roma. L’ivoriano, imprendibile negli spazi, si guadagna la palma del migliore in campo con una doppietta e un assist. La sorpresa dietro è Manolas. Il giovane difensore greco è uscito tra gli applausi degli aficionados giallorossi, stregati dalla personalità del centrale voluto da Garcia. Russi inguardabili. Akinfeev non ne azzecca una, mentre Doumbia ha sulla coscienza il gol che avrebbe potuto dare un senso diverso alla partita.

 

ROMA

 

De Sanctis 6,5 – Ipnotizza Doumbia nell’unica palla gol dei russi. Qualche buon intervento nella seconda frazione di gara, nonostante la rete subita.

Maicon 7 – Molto attivo sulla corsia di destra come ai tempi d’oro dell’Inter. Incontenibile negli spazi, mette il sigillo definitivo al match con la complicità di Akinfeev.

Astori 6,5 – Puntuale e pulito nelle chiusure in una serata non particolarmente impegnativa. Lascia il campo a pochi minuti dal termine e a cambi ultimati per un forte dolore al ginocchio.

Manolas 7,5 – Spicca per personalità e sicurezza a gestire il reparto arretrato. Interpreta al meglio le intenzioni degli avversari arrivando sempre primo sul pallone. Benatia è già un lontano ricordo. Dal 75’ Yanga Mbiwa s. v.

Torosidis 6,5 – Vince il ballottaggio con Cole e si guadagna la sua serata di gloria con una prestazione senza sbavature. Suo l’assist per il quinto gol in compartecipazione tra Florenzi e Ignashevich.

Pjanic 6,5 – Nel luna park giallorosso è quello che si vede di meno, nonostante una buona opportunità per andare a segno.

Keita 7 – In cabina di regia al posto dello squalificato De Rossi, fa valere la sua esperienza in campo internazionale trovandosi a suo agio nel ruolo di play maker.

Nainggolan 7 – Si conferma uno dei più forma tra i giallorossi sia in fase di interdizione che di impostazione. Instancabile.

Iturbe 7 – Freddo davanti ad Akinfeev per il suo primo gol in Champions. Ricambia il favore a Gervinho servendogli l’assist per il 2-0. Un problema alla coscia lo costringe ad abbanonare il campo anzitempo. Dal 25’ Florenzi 6,5 – Si muove bene lì davanti partecipando molto alla fase offensiva.

Totti 7 – L’apertura al buio per il quarto gol vale da sola il prezzo del biglietto. Pennella parabole inarrivabili ai comuni mortali. Perfettamente a suo agio nel ruolo di “falso nueve” cucito su di lui da Garcia. Intramontabile.

Gervinho 8 – Incontenibile sia a destra che a sinistra. Apre in due la difesa russa servendo ad Iturbe la rete del vantaggio, prima di mettere dentro la palla del raddoppio e di finalizzare al meglio il no-look del capitano. Incontenibile. Dal 70’ Ljajic s. v.

All. Garcia 7 – Anche stavolta non sbaglia una mossa. La sua squadra vince e convince all’esordio nell’Europa mixando intensità e qualità per 90 minuti. Schemi collaudati e interpreti impeccabili. Bayern e citizens fanno meno paura.

 

CSKA

 

Akinfeev 4 – Reduce da un pessimo mondiale, incappa in un’altra serataccia, mettendoci del suo in occasione della rete di Maicon.

Fernandes 5 – Le scorribande di Gervinho lo mandano in panne sin dai primi minuti, faticando non poco a prendere le misure agli avversari.

Berezutski 4,5 – Non più brillante come un tempo, bucato sistematicamente dall’atomico attacco giallorosso.

Ignashevich 4,5 – Condizionato dall’avvio shock della sua squadra, costantemente in difficoltà in fase di copertura. L’autogol della ripresa suggella una prestazione da dimenticare.

Nababkin 4,5 – Non la vede quasi mai andando spesso fuori giri sulle accellerate di Maicon . Dal 46’ Shennikov 5,5 – Prova a limitare i danni quando il pasticciaccio è già completo.

Milanov 5 – Sostituisce l’indisponibile Dzagoev, ma la differenza sul campo tra i due si è vista eccome. Sfortunato nel finale quando è la traversa a negargli la gioia del gol.

Natcho 5 – Il perno della linea mediana resta in balìa degli avversari per tutto il primo tempo, non riuscendo ad adottare adeguate contromisure.

Tosic 5 – Si vede poco in fase di costruzione, sovrastato dallo strapotere giallorosso. Dal 53’ Efremov s. v.

Eremenko 6 – In fase di non possesso va a cercare Pjanic arrivando quasi sempre in ritardo. Meglio nella ripresa quando è l’ultimo ad arrendersi. Dal 65’ Panchenko s. v.

Musa 5,5 – Tra i più attesi alla vigilia, sparisce dai radar insieme ai suoi compagni di squadra nel primo tempo. Cadendo riesce a scavalcare De Sanctis con un pallonetto preciso per la rete della bandiera.

Doumbia 4,5 –Tutto solo davanti a De Sanctis s’incarta sul più bello sprecando un’occasione monumentale per riaprire la partita.

All. Slutski 4,5 – La squadra vista all’opera all’Olimpico faticherebbe a salvarsi nella nostra serie B. Tatticamente impresentabile soprattutto nel reparto arretrato, sovrastata sul piano tecnico per tutto l’arco del match.

Arbitro: Borbalan (Spa) 6,5 – Sempre vicino all’azione, fischia poco in una gara tutt’altro che cattiva. Qualche dubbio nel finale per un gol non convalidato al Cska Mosca: il tiro di Milanov colpisce la traversa e sul rimbalzo oltrepassa la linea di porta.

 

TABELLINO

 

ROMA-CSKA 5-1

 

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Astori, Manolas (75’ Yanga Mbiwa), Torosidis; Pjianic, Keita, Nainggolan;  Iturbe (25’ Florenzi), Totti; Gervinho (70’ Ljajic). A disp.: Lobont, Skorupski, Castan, Cole, Emanuelson, Ucan, Destro. All.: Garcia.

Cska (4-2-3-1): Akinfeev; Fernandes, Berezutski, Ignashevich, Nababkin (46’ Shennikov); Milanov, Natcho; Tosic (53’ Efremov), Eremenko (65’ Panchenko), Musa; Doumbia. A disp.: Chepchugov, A. Berezutski, Chernov, Zuber, Bazelyuk. All.: Slutski

Arbitro: Borbalan (Spa)

Marcatori: 6’ Iturbe (R), 10’ Gervinho (R), 19’ Maicon (R), 30’ Gervinho (R), 50’ aut. Ignashevich (R), 81’ Musa (C).

Ammoniti: nessuno

Espulsi: nessuno 




Commenta con Facebook