• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Malmoe, Moggi: "Vittoria merito di Allegri. La Roma? Ha sbagliato mercato"

Juventus-Malmoe, Moggi: "Vittoria merito di Allegri. La Roma? Ha sbagliato mercato"

L'ex direttore generale bianconero ha commentato la partita di ieri allo Juventus Stadium


Carlos Tevez (Getty Images)

17/09/2014 12:56

CHAMPIONS LEAGUE MOGGI JUVENTUS MALMOE / ROMA - "Il merito della vittoria contro il Malmoe? E' di Allegri". E' questo il primo commento di Luciano Moggi alla vittoria della Juventus nell'esordio di Champions League: l'ex dg bianconero, intervistato in esclusiva dalla redazione di Calciomercatonews.com, si complimenta con il tecnico livornese per alcune scelte tattiche azzeccate: "Ha cambiato qualcosa a livello tattico creando i presupposti per portare a casa il successo - ha detto Moggi in esclusiva a Calciomercatonews.com -. In particolare mi riferisco al fatto che nel primo tempo la squadra era molto corta e spesso Tevez si trovava a fare la prima punta, nel secondo tempo il mister ha allungato la squadra chiedendo a Llorente di giocare più alto e questo ha creato grandi spazi per Tevez. E' stata la mossa vincente".

Uno sguardo al campionato e come spesso gli capita, Moggi va controcorrente: "Il Milan? E' una squadra da quinto posto, i giocatori dovranno seguire tutte le indicazioni di Inzaghi e la sua voglia di vincere che lo contraddistingue da quando era giocatore. Penso che questa squadra debba puntare molto sull'agonismo e sulla superiorità atletica, perché dal punto di vista della qualità siamo molto lontani dalle prime. Anche nella partita di Parma ho visto una difesa molto statica, che soffrirebbe gli attaccanti rapidi e tecnici. Al posto di Inzaghi non sarei contento di aver fatto cinque gol, sarei preoccupato nel vedere che la squadra ha subito quattro gol da un Parma in quelle condizioni".

Ultime due battute riservate al commento delle situazioni di Roma e Inter: "Non sono d'accordo con tutti quelli che dicono che la Roma ha fatto un grande mercato, secondo me in avanti dovevano fare qualcosa di diverso e hanno sbagliato molto. Gervinho è un contropiedista, perché prendere Iturbe che ha le stesse caratteristiche? Io avrei acquistato una grande punta, un finalizzatore, perché Destro non è ancora esploso al punto tale da poter dire che può essere il titolare in una grande squadra. Ancora una volta dovranno affidarsi a Totti. Detto questo, escluso il discorso Champions, in campionato sarà probabilmente la principale antagonista della Juventus. Per quanto riguarda l'Inter va detto che ha fatto un ottimo mercato, è stato trovato quell'equilibrio che la scorsa stagione mancava. Medel è un acquisto importante, come Vidic e M'Vila. Osvaldo è un grande colpo perché da quel peso all'attacco che l'anno scorso mancava, Palacio è un bel giocatore, ma credo che in coppia Osvaldo e Icardi possano fare grandi cose. L'importante è che Mazzarri capisca che non deve giocare con una punta, fino ad ora questo aspetto è stato il suo più grande limite".




Commenta con Facebook