• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > Milan, Seedorf batte cassa: vuole tutti i soldi o si va in Tribunale

Milan, Seedorf batte cassa: vuole tutti i soldi o si va in Tribunale

L'ex allenatore vuole tutti i 10 milioni lordi che gli spettano dopo l'esonero


Clarence Seedorf ©Getty Images
Marco Di Federico

17/09/2014 10:08

CALCIOMERCATO MILAN INZAGHI SEEDORF BERLUSCONI TREU / MILANO - Lo splendido inizio di stagione di Pippo Inzaghi, che ha conquistato due vittorie in altrettante gare in campionato, potrebbe essere rovinato dalle ultime news Milan relative a Clarence Seedorf. La querelle relativa al predecessore di 'Super Pippo' sulla panchina rossonera è infatti tutt'altro che chiusa. L'allenatore olandese, che aveva sostituito Allegri a gennaio tra mille aspettative prima di essere esonerato in estate per fare posto proprio all'ex attaccante rossonero, vuole infatti tutti i 10 milioni di euro lordi che gli spettano fino alla fine del suo contratto, ovvero giugno 2016. E non intende fare alcun passo indietro.

L’edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' riporta alcune dichiarazioni di Tiziano Treu, ex Ministro del Lavoro ed oggi uno dei legali di Seedorf, che spaventano i tifosi rossoneri: "Noi auspichiamo una soluzione amichevole e che soddisfi entrambi le parti, ma l'ultimo incontro non è andato molto bene e allo stato attuale delle cose c’è il forte rischio che si finisca in Tribunale", le parole di Treu. Il Milan, rappresentato da Leandro Cantamessa, vuole naturalmente arrivare ad un accordo con i legali di Seedorf, anche perché i 10 milioni di euro lordi che spettano all'olandese potrebbe avere conseguenze negative anche in tema di calciomercato. Oltre che minare l'entusiasmo che si respira oggi nel gruppo rossonero nella corsa alla Champions League o addirittura allo Scudetto.

Nei prossimi giorni dovrebbe esserci un altro incontro tra le parti, ma la 'pace' tra Seedorf ed il Milan é ben lontana, visto che l'ex tecnico vuole inoltre fare causa al suo ex club per danni morali e materiali per punire il modo in cui il Milan si è liberato di lui: Seedorf voleva un incontro chiarificatore con Silvio Berlusconi, che però non c'è mai stato. Ed addirittura all'olandese il club rossonero avrebbe inizialmente comunicato la decisione di esonerarlo via e-mail.




Commenta con Facebook