• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Juventus-Malmoe, ESCLUSIVO Marocchino: "Gli infortuni potrebbero non essere uno svantaggio"

Juventus-Malmoe, ESCLUSIVO Marocchino: "Gli infortuni potrebbero non essere uno svantaggio"

L'ex bianconero ha parlato della sfida di Champions League di questa sera ai microfoni di Calciomercato.it


Allegri (Getty Images)
ESCLUSIVO
Matteo Zappalà (twitter @MattZappa88)

16/09/2014 12:56

JUVENTUS-MALMOE ESCLUSIVO DOMENICO MAROCCHINO / MILANO - Cresce l'attesa per il debutto in Champions League della Juventus allenata da Massimiliano Allegri, impegnata questa sera a Torino contro il Malmoe. Per fare il punto sulla sfida che si prospetta, e sulle ultime news Juventus, Calciomercato.it ha intervistato l'ex centrocampista bianconero Domenico Marocchino.

INFORTUNATI - "Sicuramente la Juventus arriva a questa prima sfida di Champions League con qualche infortunato di troppo. Certo c'è un po' di apprensione, ma credo che le assenze potrebbero anche non essere uno svantaggio per Allegri. Mai dire mai. Nei momenti di emergenza le squadre di compattano di più e partire un po' più coperti in difesa potrebbe fare la differenza".

MALMOE COME IL COPENAGHEN? - "Non credo che la Juventus sottovaluterà l'impegno. Non l'ha fatto nemmeno contro il Copenaghen nella passata edizione. Secondo me il problema è di mentalità. In Italia, rispetto alle competizioni europee, l'approccio è totalmente diverso. Ad esempio io sabato non ho visto un centrocampista dell'Udinese mettere pressione ai giocatori della Juventus. Questa sera dubito che succederà di nuovo, perché in Europa il modo di giocare è diverso".

POSSIBILITA' DI QUALIFICAZIONE - "Credo che il girone sia più abbordabile rispetto a quello dell'anno scorso. Certo nel calcio c'è la teoria e la pratica, ma sono convinto che la Juventus abbia l'80% di possibilità di superare la fase a gironi e di accedere agli ottavi di finale".

MILAN-JUVENTUS - "Sarà una partita divertente. Sia per il modo di giocare delle due squadre, che per i tanti incroci in campo e in panchina. Non credo comunque che possa essere indicativa per il campionato. E' troppo presto. Probabilmente può essere indicativa per il Milan che può dimostrare di essere all'altezza di sfide importanti come questa, nonostante tre anni difficili e il recente cambio di allenatore. La difficoltà della Juventus, invece, sarà ripetersi. Sono stati molto bravi a farlo per tre anni, ma è possibile che la quarta volta non riescano più a farlo".




Commenta con Facebook