• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Euroavversari: Malmoe, questione di... numeri

Euroavversari: Malmoe, questione di... numeri

Curiosità, statistiche e informazioni sugli avversari della Juventus in Champions League


Age Hareide, tecnico del Malmoe (Getty Images)
Hervé Sacchi (Twitter: @hervesacchi)

16/09/2014 11:44

EUROAVVERSARI CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS MALMOE CURIOSITA' STATISTICHE / ROMA - Ritorna l'appuntamento con la rubrica di Calciomercato.it che si dedica agli avversari delle squadre italiane nelle coppe europee. Oggi parliamo del Malmoe, squadra svedese che è arrivata all'appuntamento con la fase a gironi iniziando la sua marcia nel secondo turno preliminare di Champions League. Se lasciamo da parte le squadre di Andorra, Malta, Azerbaigian - che entrano in gioco al primo turno - si può comunque dire che il Malmoe sia dentro fin dall'inizio. La formazione svedese ha certamente fatto dell'umiltà e delle motivazioni la sua arma vincente, che le ha permesso di battere nell'ordine Ventspils, Sparta Praga e Salisburgo. Contro le ultime due, in realtà, ha sempre perso fuori casa, ma è alla latitudine dello Swedbank Stadion che arrivano i successi, quelli decisivi per fare il passo in avanti. Stesso discorso in campionato, dove il Malmoe ha fatto della propria casa un fortino quasi inespugnabile (solo una sconfitta contro l'Hacken a maggio). Ma questa sera si gioca a Torino.

STORIA - Il Malmoe è il secondo club di Svezia ad aver vinto più campionati (17), dopo il Göteborg (18). Non molti si ricordano che la formazione in maglia biancazzurra riuscì ad arrivare a un passo dalla vittoria in Champions League, o meglio nella ex Coppa Campioni: nel 1979 fu il Nottingham Forest di Brian Clough ad arrestare quella corsa. Nonostante la sconfitta, il Malmoe riuscì anche a partecipare alla Coppa Intercontinentale (all'epoca ancora semplice scontro diretto con la vincitrice di Copa Libertadores). Gli inglesi rinunciarono e dunque fu il Malmoe a disputare andata e ritorno della manifestazione mondiale contro l'Olimpia di Asuncion, ma anche in questo caso - come in Coppa Campioni - l'esito fu negativo (doppia sconfitta). Tornando ai tempi recenti, dopo aver vinto l'Allsvenskan dell'anno scorso, il Malmoe è primo con quattro punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, l'AIK Solna, segno di un nuovo ciclo che, i tifosi, si augurano essere appena cominciato.

PUNTI DI FORZA - Avremmo parlato certamente di Guillermo Molins, ma l'esterno svedese di origine uruguaiana è fermo ai box e ne avrà per molto tempo (rottura del crociato, tempo di recupero marzo 2015). Infortunatosi a fine maggio, è ancora lui - dopo oltre due mesi di campionato - a figurare come miglior marcatore della formazione. Alle sue spalle, c'è Markus Rosenberg (31 anni), ex Werder Brema e West Bromwich, reduce da ben cinque gol e quattro assist nelle ultime quattro gare di campionato.

PUNTI DEBOLI - Tra le note dolenti c'è certamente la scarsa attitudine a riuscire a riportare una vittoria in trasferta, specialmente in ambito europeo. La formazione,  nei turni preliminari, ha pagato la scarsa esperienza e, sicuramente, avrà difficoltà anche nella fase a gironi.

CONFRONTI DIRETTI - Quella di stasera sarà la nona partita in cui il Malmoe affronterà una squadra italiana: il bilancio è piuttosto equilibrato con 2 vittorie svedesi, 3 pareggi e altrettanti successi delle squadre italiane (Milan, Inter e Torino). In territorio italiano, il Malmoe non ha mai vinto. Sono davvero pochi invece i confronti diretti della Juventus contro formazioni svedesi: l'unico doppio precedente risale al preliminare di Champions della stagione 2004-05 quando i bianconeri affrontarono il Djurgardens (2-2 a Torino, 4-1 in Svezia).

CURIOSITA' - Prima abbiamo parlato dei numeri, in termini di precedenti sul campo. Ma tra le curiosità segnaliamo anche l'assenza di due numeri, questa volta di maglia, che solitamente caratterizzano una rosa calcistica: mancano sia il numero 1 che il numero 12. Il primo non è stato scelto da alcuno dei portieri, mentre il numero 12 è stato ritirato in quanto il 'dodicesimo uomo' è sempre il pubblico di casa.

Vi segnaliamo anche un ex giocatore del campionato italiano nella rosa del Malmoe: si tratta di Agon Mehmeti, che ha militato in Serie B con le maglie di Palermo e Novara. Rientrato nella squadra che lo ha lanciato nel calcio che conta, l'attaccante albanese ha già messo a segno 2 gol da quando è tornato in Svezia.

MERCATO - Terminata da poco la sessione estiva di calciomercato è difficile ipotizzare nuove trattative. E' certo, tuttavia, che il campionato svedese si disputa sull'arco dell'anno solare e, dunque, anche i contratti non scadono a giugno bensì al 31 dicembre. Robin Olsen, Ricardinho, Concha, Halsti e Thern compongono l'elenco dei giocatori in scadenza a fine 2014.




Commenta con Facebook