• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > Juventus, da Pirlo a Vidal: ecco il bollettino degli infortunati

Juventus, da Pirlo a Vidal: ecco il bollettino degli infortunati

Oggi esami per il regista azzurro. Nel mirino del cileno c'è la sfida col Milan


Andrea Pirlo (Getty Images)
Jonathan Terreni

15/09/2014 11:20

JUVENTUS BOLLETTINO INFORTUNATI / TORINO - Archiviata la seconda vittoria in campionato contro l'Udinese la testa della Juventus è già alla sfida contro il Malmoe di domani sera, esordio stagionale in Champions League. E se è vero che la coppa europea è il grande obiettivo dei bianconeri ecco che diventa fondamentale recuperare tutti gli elementi della rosa, soprattutto quelli più importanti. Analizziamo le news Juventus circa la situazione degli acciaccati di Vinovo:

Quello più indietro al momento è Andrea Pirlo. Come scrive 'TuttoSport' Il regista azzurro si sottoporrà oggi a nuovi esami strumentali per verificare la situazione del trauma contusivo-distorsivo all'anca riportato nel Trofeo Tim. Si attende l''ok' per tornare a calciare il pallone e allenarsi a pieno ritmo con la squadra. Allegri spera di riaverlo contro il Milan, così come Arturo Vidal. Anche per il cileno i tempi di recupero dovrebbero essere più o meno uguali. Le noie muscolari non sono da sottovalutare ma lo staff medico bianconero lavora per rimetterlo a lucido almeno nella sfida contro i rossoneri di sabato prossimo. Difficile ma non impossibile.

Chi invece si possono considerare pienamente recuperati sono Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli e Alvaro Morata. Tutti hanno bruciato le tappe dei rispettivi infortuni e sono pronti a giocare titolari già domani con gli svedesi. Lo spagnolo ha messo piede in campo, seppur per pochi minuti, nella sfida con l'Udinese. Era importante per riprendere confidenza dopo due mesi di stop per il problema al ginocchio dopo i primi giorni dal suo arrivo a Torino. L'ex Real Madrid deve adesso lavorare sodo per recuperare la forma migliore. Discorso diverso invece per i due difensori che potrebbero partire dall'inizio contro il Malmoe per riformare così la difesa a tre titolare. Più facile vedere il livornese, magari al posto di Ogbonna, Meglio non rischiare invece con Barzagli visto il delicato problema al tendine che comunque, grazie all'operazione, dovrebbe essere stato risolto definitivamente.

 




Commenta con Facebook