• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-CESENA

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-CESENA

Candreva, Parolo e Mauri regalano alla Lazio la prima vittoria in campionato


Antonio Candreva (Getty Images)
Marco Di Nardo

14/09/2014 17:39

LAZIO

Berisha 6 – Eccetto quel pericoloso tiro nel secondo tempo di Marilungo, il portiere biancoceleste si gode per gran parte della gara le sortite offensive della sua squadra.

 Basta 6,5 – Eccetto qualche errore nell’uno contro uno con Marilungo, l’ex esterno dell’Udinese riesce ad offrire il proprio supporto in fase offensiva in maniera soddisfacente.

 De Vrij 6 – C’è ben poco da gestire visti gli sterili attacchi del Cesena e, nonostante qualche tentativo di pressing da parte delle punte avversarie, riesce comunque a far iniziare l’azione dalla difesa.

 Gentiletti 6 – Gestisce contro grande tranquillità insieme a De Vrij i pochi attacchi del Cesena giocando bene in anticipo sull’avversario.

 Braafheid 6 – A prescindere da qualche errore in fase d’impostazione, offre sempre il suo supporto sulla fascia sinistra creando molto spesso superiorità numerica insieme a Keita.

 Parolo 7 – Non poteva iniziare nel miglior modo possibilità la nuova avventura laziale per l’ex Parma. Oltre al bel gol su assist di Candreva, il centrocampista anche della Nazionale mette a disposizione della squadra anche la sua bravura in fase di costruzione.

 Biglia 6 – Bravo in fase d’interdizione. Ogni qualvolta recupera un pallone lo smista sempre sulle fasce o lo passa a Candreva.

 Lulic  6 – Discreta prova del mancino laziale. Riesce a proporsi con tranquillità quando la sua squadra attacca giocando una partita ordinata. Dal 70’ Mauri 6,5  – Entra e dopo 20’ segna il gol del tre a zero per la Lazio dimostrando che il numero di minuti da giocare non contano quando hai grandi qualità tecniche.

 Candreva 8 – Dopo una prestazione del genere sicuramente verrà ancora più apprezzato dalle grandi squadre estere. Ottimo il tiro su punizione nel primo tempo così come l’assist che ha portato al gol Parolo.

 Djordjevic  6 – Gioca una partita ordinata cercando di mettere in pratica tutti i dettami tattici del suo allenatore.  Dal 60’ Klose 6,5 – Così come Mauri anche per Klose vale lo stesso discorso. Nonostante l’età avanzata, l’attaccante tedesco offre una prestazione discreta fornendo proprio nel finale un assist al bacio per Mauri.

 Keita 6 – La sua giovane età gli consente di creare enormi problemi alla difesa avversaria grazie alla velocità nel dribbling. Allo stesso tempo ha dimostrato di dover acquisire ulteriore esperienza per capire i giusti tempi per crossare e per tirare i porta. Dall’87’ Felipe Anderson S.V.

 All. Pioli 6,5 – Dopo la sconfitta alla prima giornata di campionato contro il Milan, presenta contro il Cesena una squadra cinica, organizzata e con la giusta fame calcistica per portare a casa i primi tre punti della stagione.

 

CESENA

 Leali 5,5 – Sin dal primo minuto di gara ha fatto tutto ciò che era nelle sue possibilità per respingere le bordate di Candreva. Incolpevole sui tre gol subiti.

 Capelli 5 – Una delle poche volte che si è visto in avanti è stato nel primo tempo per effettuare un cross ma anche in questo caso non ha certamente fatto buona figura.

 Volta 5 – Troppo lento nei movimenti laterali e poco reattivo nel chiudere gli spazi agli inserimenti da dietro dei centrocampisti della Lazio.

 Lucchini 5 – Malgrado la sua esperienza, non riesce a dare al Cesena quella solidità difensiva necessaria per reggere agli attacchi della squadra di Pioli. Sbagliate le marcature sul gol di Mauri.

 Renzetti 5 – Poca partecipazione sia alla fase difensiva che a quella offensiva. Sbaglia quasi sempre i tempi d’intervento. Dal 65’ Giorgi 5 – Entra in campo al posto di Renzetti nella speranza che possa fare meglio nelle due fasi. Purtroppo non è così.

 De Feudis 5 – Dura solo un tempo la gara del centrocampista del Cesena che dimostra poca incisività nella fase d’interdizione . Dal 45’ Mazzotta 5 – Viene mandato in campo con l’augurio di poter far meglio del suo compagno di squadra ma alla fine anche lui si dimostra lento nel recuperare palla.

 Coppola 5 – La sua esperienza sarebbe dovuta servire nel ricompattare le squadra e nel far ripartire il Cesena in contropiede. Purtroppo ciò è stato fatto poche volte e con risultati non proprio esaltanti.

Cascione 5 –  Così come per Coppola anche per Cascione vale lo stesso discorso. Troppo lento nel recuperare le seconde palle e in fase d’impostazione.

Brienza 4,5 – Da un giocatore di qualità e di esperienza come lui ci si aspetta sempre qualcosa in più. Invece, oltre qualche tiro fuori bersaglio non è stato visto altro.

 Marilungo 6 – Gioca l’intera gara senza il concreto supporto dei suoi compagni di squadra. Cerca grazie alla sua tecnica di mettere in difficoltà la Lazio e per poco non riesce a segnare il gol della bandiera.

 Rodriguez  5 – Inopinata prestazione dell’attaccante del Cesena che non offre mai in 45’ un vero supporto in attacco a Marilungo . Dal 45’ Djuric  5,5 – Rispetto a Rodriguez prova a sostenere Marilungo nelle poche sortite offensive del Cesena ma i risultati non sono dei migliori.

All. Bisoli 5 – Presenta a Roma una squadra sulla difensiva e poco grintosa. Il gol subito dopo solo 20’ di gioco ha compromesso i suoi piani tattici.

 

ARBITRO: Massimiliano Irrati 6 – Ha diretto la gara senza grossi problemi usando l’arma della ammonizioni per tenere sotto controllo la gara. Viene però consigliato male sul gol di Keita annullato all’87’ di gioco in quanto il tocco era di Volta e non dell’esterno della Lazio.

 

TABELLINO

LAZIO – CESENA 3-0

 

LAZIO (4-3-3) - Berisha; Basta, De Vrij, Gentiletti, Braafheid; Parolo, Biglia, Lulic (70’ Mauri); Candreva, Djordjevic (60’ Klose), Keita (87’ Felipe Anderson).  A disposizione: Guerrieri, Strakosha, Novaretti, Cana, Konko, Ledesma, Pereirinha, Onazi, Tounkara. All. Pioli

CESENA (4-3-1-2) - Leali; Capelli, Volta, Lucchini, Renzetti (65’ Giorgi);  De Feudis (45’ Mazzotta), Coppola, Cascione; Brienza; Marilungo, Rodriguez (45’ Djuric).  A disposizione: Agliardi, Bressan, Magnusson, Perico, Krajnc,  Valzania, Zé Eduardo, Carbonero, Garritano, Succi. All. Bisoli

 

MARCATORI: 19’ Candreva (L), 56’ Parolo (L), 90’ Mauri (L)

ARBITRO: Massimiliano Irrati 

AMMONITI: 25’ Lucchini (C), 28’ Parolo (L), 44’ Biglia (L), 67’ Braafheid (L)

ESPULSI: -




Commenta con Facebook