• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-ATALANTA

Estigarribia e Boakye regalano la vittoria all'Atalanta: inutile il gol su rigore di Cossu


Zdenek Zeman © Getty Images
Luca Mershed

14/09/2014 17:10

PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI-ATALANTA/ CAGLIARI– Partita molto divertente e combattuta: belle le prestazioni dei cagliaritani Farias e Cossu. Conti imposta molto bene mentre la difesa dei sardi soffre un po’. Non brilla Ekdal ma fatica ad entrare in partita. Per l’Atalanta ottime la partita di Boakye, Estigarribia e Dramè. Fuori dalle dinamiche di gioco Denis. Segnano Estigarribia e Boakye ed il salvataggio di Biava conta come un gol; per il Cagliari invece Cossu trasforma un rigore procurato dall’ottimo Ibarbo.

CAGLIARI

Colombi 5,5 – Incolpevole al momento del gol anche perché la sua difesa non gli garantisce la protezione adeguata. Per il resto si fa trovare presente sulle altre parate ed interventi a parte sul gol da fuori area di Boakye.

Balzano 6 – Pecca di sicurezza e reazione: in difficoltà come i suoi compagni di reparto. Non riesce a marcare come dovrebbe concedendo libertà di movimento agi avversari. In attacco costruisce buone azioni.

Rossettini 6,5 – Spinge molto bene sulla fascia e propone buoni cross per gi attaccanti: al sedicesimo fa un assist da gol per Sau ma l’occasione sfuma.

Ceppitelli 6 – Non entra completamente in partita e soffre molto la vivacità dell’Atalanta: nonostante tutto si impegna e cerca di aiutare il suo reparto non demordendo.

Avelar 6,5 – Molto prezioso il suo lavoro di copertura: al trentaquattresimo salva su Boakye dopo la discesa sulla fascia di Dramè. Anche in attacco è molto utile riuscendo a concludere in varie occasioni.

Crisetig 5,5 – Un po’ troppo nervoso, non riesce a fermare con le buone i suoi avversari e con un fallo su Boakye al quarantunesimo si prende un cartellino giallo. Dal 60’ Dessena 6- Sembra non essere entrato in gioco: non compie giocate da ricordare ma compie il minimo. Ha un guizzo verso la fine del secondo tempo quando sfiora il pari dopo una mischia in area bergamasca.

Conti 6,5 – Reagisce subito al gol avversario mettendo palloni interessanti in area ed in profondità come al sesto minuto che favorisce una bella azione di Farias.

Ekdal 5,5 – Dopo un primo tempo da dimenticare, ci prova subito ad inizio seconda parte con un cross interessante che viene però fermato dal portiere avversario. Dal 53’ João Pedro 6 – Entra subito nel gioco anche se non cambia le sorti della sua squadra: al settantasettesimo di fa ipnotizzare da Sportiello e getta all’aria una buona occasione.

Cossu 6,5 – Match molto positivo: fa impazzire la difesa avversaria anche se le sue conclusioni non sono molto precise. Riesce ad accorciare le distanze con la trasformazione del calcio di rigore all’ottantaseiesimo.

Sau 6 – Pericoloso anche se al momento della conclusione spreca molto come al sedicesimo che calciando male non riesce ad inquadrare la porta. Spara a botta sicura ma Biava gli toglie la gioia del gol al sessantacinquesimo.

Farias 6,5 – Bei fraseggi con Conti e con il suo centrocampo. Spinge molto in avanti ed aiuta i suoi compagni facendoli salire con sponde intelligenti. Gli viene annullato un gol al tredicesimo dopo una azione ben costruita. Dal 60’ Ibarbo 6,5 – Entra per dare più velocità alla squadra: infatti dai suoi piedi vengono fuori palloni interessanti. Dubbia l’ammonizione per simulazione in area di rigore. Pochi minuti dopo viene buttato giù un’altra volta ed in questo caso gli viene fischiato il penalty.

All. Zeman 6,5 – Schiera una formazione molto dinamica e alla ribalta: subisce gol ad inizio match cosa che condiziona le sue scelte. Ma nonostante ciò mantiene i suoi schemi cercando i gol con quanti più uomini possibili.

 

ATALANTA

Sportiello 6,5 – Partita ottima: sicuro sulle uscite e dalle conclusioni da fuori. Non viene chiamato in causa per parate difficili ma comunque garantisce fiducia ai suoi.

Zappacosta 5,5 – Qualche sbavatura soprattutto sull’attivissimo Cossu: al ventiquattresimo sbaglia l’intervento lasciandolo a tu per tu con il suo portiere.

Benalouane 6 – Non fa più di quanto gli viene richiesto anche se gioca ordinato seguendo gli schemi dettati dall’allenatore.

Biava 6,5 – Molto ordinato in difesa ed insidioso sui calci da fermo: bel colpo di testa al nono minuto su calcio d’angolo. Segna praticamente un gol salando sulla linea al sessantacinquesimo. Dal 68’ Cherubin 6 – Prende il posto del bravissimo Biava e riesce a fatica a confermare la prestazione del suo compagno: comunque sia è concentrato fino alla fine nonostante gli assalti sardi.

Dramè 6,5 – Fondamentale sia in fase offensiva che difensiva: è suo l’assist per il gol di Estigarribia. Cross interessante al trentaquattresimo per il suo compagno Boakye.

Estigarribia 6,5 – Entra molto carico in partita: bello e molto importante il suo gol al quarto minuto che porta la sua squadra in vantaggio. Nel secondo tempo perde qualche colpo e di incisività.

Cigarini 6,5 – A parte qualche incursione in area sui calci d’angolo preferisce difendere ed impostare invece di spingere in avanti: gioca molto bene e con determinazione ed è suo l’assist per Boakye.

Carmona 5,5 – Prestazione non all’altezza delle sue capacità: non incide sul match con nessuna azione di rilievo anche se il suo lo svolge con pragmatismo.

D'Alessandro 6 – Buona concentrazione anche se poteva far meglio in fase difensiva: a volte commette dei falli di troppo. Dal 49’ Raimondi 5,5 – Prestazione da dimenticare in quanto non dà la solidità necessaria per mantenere compatto il centrocampo.

Boakye 7 – Molta fisicità e velocità: ottima la sua prestazione che garantisce ai suoi compagni poter contare con sicurezza su di lui. Ottimo l’assist al ventunesimo che porta al palo di D’Aessandro. Con un tiro da fuori area porta i suoi sul due a zero. Dal 75’ Baselli s.v.

Denis 5,5 – Sembra non aver toccato mai palla: non è presente in nessuna azione pericolosa. Non gioca come è abituato a fare. Una prima vera conclusione arriva solo al novantunesimo ma Colombi è bravo a respingere.

All. Colantuono 6,5 – I suoi gli regalano il vantaggio al quarto minuto: tutto è in discesa e più facile da gestire. Nonostante il gol chiede ai suoi di spingere e di cercare il raddoppio.

 

Arbitro: Cervellera 6,5 – Gestisce bene le squadre con il pugno duro: quando è necessario tira fuori senza esitazioni i cartellini dovuti. Sul finire del primo tempo ammonisce tre giocatori in sei minuti. Viene assistito in modo corretto dai suoi assistenti come per il fuorigioco segnalato al momento del gol di Farias che viene annullato per un fuorigioco precedente. Giusto il penalty assegnato al Cagliari nel finale, per fallo di Cherubin su Ibarbo.

 

TABELLINO

 

CAGLIARI – ATALANTA 1-2

 

Cagliari (4-3-3): Colombi; Balzano, Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Crisetig (dal 60’ Dessena), Conti, Ekdal (dal 53’ João Pedro); Cossu, Sau, Farias (dal 60’ Ibarbo). All. Zeman       

Atalanta (4-4-2): Sportiello; Zappacosta, Benalouane, Biava (dal 68’ Cherubin), Dramè; Estigarribia, Cigarini, Carmona, D'Alessandro (dal 49’ Raimondi); Boakye (dal 75’ Baselli), Denis. All. Colantuono

Arbitro: Cervellera

Marcatori: 4’ Estigarribia (A), 67’ Boakye (A), 86’ Cossu (C)

Ammoniti: 25’ Conti (C), 39’ Estigarribia (A), 40’ Crisetig (C), 45’ D’Aessandro (A), 57’ Avelar (C), 73’ Ibarbo (C), 87’ Dramè (A), 92’ Cigarini (A)

Espulsi: -

 

 




Commenta con Facebook