• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-UDINESE

Kone blocca Pogba. Tevez è super, Muriel gioca a nascondino


Carlos Tevez (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

13/09/2014 22:59

PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-UDINESE / TORINO – La Juventus di Allegri supera anche l’esame dell’esordio casalingo con un secco due a zero ai danni dell’Udinese. Sugli scudi, per la vecchia signora, Tevez con un gol e un assist, male invece Pogba asfissiato dalla marcatura di Kone. Tra i friulani infine male Muriel, apparso fuori dagli schemi.

 

JUVENTUS

 

Buffon 6 – Maglia e guanti puliti a fine match. L’Udinese non arriva praticamente mai dalle sue parti e la sua sufficienza ha il sapore del senza voto.

 

Caceres 6 – Pericolosissimo sulle palle inattive, gioca sempre d’anticipo e non commette sbavature. Da gregario a titolare, la promozione sembra completata.

 

Bonucci 5,5 – Commette qualche sbavatura. In alcune occasioni si fa pescare fuori posizione, non commette errori pesanti, ma non è al livello dei compagni di reparto.

 

Ogbonna 6 – Padrone incontrastato del cielo torinese, di testa spesso pulisce l’area juventina. A tratti si prende licenze offensive.

 

Lichtsteiner 6,5 – Un treno sulla fascia destra. Confeziona la rete di Tevez con il classico scarico all’indietro dal fondo, che tanti frutti ha portato in questi anni.  

 

Marchisio 6,5 – Svolge il compitino senza compiere giocate trascendentali. Stranamente bada più a contenere che ad attaccare. Nella ripresa, come un fulmine a ciel sereno, con una conclusione dalla distanza, trova la prima personale rete stagionale.

 

Pereyra 6,5 – Galvanizzato forse dal giocare contro la sua ex squadra, l’argentino sfodera un’ottima prestazione. Gioca a ridosso delle punte, nel ruolo che di solito spetta a Vidal e regala numerosi suggerimenti per i compagni. Dall’85’ Padoin s.v.

 

Pogba 5,5 – Soffre l’asfissiante marcatura di Kone e non riesce ad essere incisivo come sempre. In alcune occasioni riesce a liberarsi per il tiro, ma le sue conclusioni sono quasi sempre fiacche.

 

Evra 6,5 – Buona la prestazione dell’ex United. Attacca molto sull’out di sinistra e mette interessanti palloni al centro.  

 

Tevez 7,5 – Come sempre è un cecchino infallibile, pronti via è lui a portare in vantaggio la Juventus. Tante le sgroppate nell’area avversaria da parte sua. È come sempre tra i migliori dei suoi. Nella ripresa regala a Marchisio la palla del due a zero. Dall’81’ Coman s.v.

 

Llorente 6,5 – Protegge bene palla e fa salire la squadra. È il perno attorno al quale gira la manovra juventina e con le sue aperture crea spesso i presupposti per il gol. Dall’89’ Morata s.v.

 

All. Allegri 7 – La sua Juventus somiglia molto al suo primo Milan. Cinica e spietata, vince con un gol per tempo. Per il tecnico toscano ci sono sicuramente tanti segnali positivi. La rosa sembra essere completa con Evra e Pereyra che hanno giocato su ottimi livelli. Buono anche l’impatto sul match di Morata nell’ultimo frammento di partita.

 

UDINESE

 

Karnekis 6,5 – Incolpevole sulle reti di Tevez e Marchisio. Quando viene chiamato in causa risponde sempre presente. Non compie interventi clamorosi, ma para il parabile.

 

Bubnjic 5,5 – Dà sempre l’impressione di non sapere cosa fare con la palla tra i piedi e spesso la sparacchia lontano. Soffre da quel lato la qualità di Tevez.

 

Danilo 5 – In occasione del vantaggio juventino esce con i tempi sbagliati lasciandosi attrarre dalla palla. Dopo quell’errore, per sua fortuna, non commette grosse sbavature.

 

Heurtaux 6,5 – Buona la sua prestazione, implacabile di testa. Tiene abbastanza bene Llorente ed è l’unico dei tre difensori a mostrare di avere un piede educato.

 

Widmer 5,5 – Soffre maledettamente l’ottimo Evra di questa sera. Si fa spesso prendere d’infilata e in fase offensiva si fa vedere davvero poco. Leggermente meglio nella ripresa.

 

Allan 5,5 – Molto dinamico, spesso si abbassa per dare man forte alla difesa. Soffre la verve di Pereyra e spesso è costretto a fare fallo.  

 

Kone 6,5 – Ha l’arduo compito di contenere Pogba e far ripartire i friulani. Con forza e mestiere tiene abbastanza bene il talento francese e si mette anche in mostra per qualche gioco di prestigio a centrocampo. Tra i migliori dei suoi. Dall’81’ Théréau s.v.

 

Guilherme 5,5 – Stramaccioni gli affida le chiavi del centrocampo dell’Udinese e lui non disdegna questo compito. Compie qualche errore di troppo in fase d’impostazione e non dà geometrie al gioco bianconero. Dal 73’ Pinzi s.v.

 

Pasquale 5,5 – Viene surclassato dalla potenza e dalla velocità di Lichtsteiner. In avanti, come un po’ tutta l’Udinese si fa vedere veramente poco.

 

Muriel 5 – Prova qualche cavalcata in contropiede, ma la Juve gli concede davvero pochi spazi. Non riesce ad incidere sul match e Stramaccioni nell’intervallo decide di farne a meno. Dal 45’ Fernandes 6 – Col suo ingresso la fase offensiva dell’Udinese migliora. Gioca bene, ma non riesce a cambiare il corso degli eventi.

 

Di Natale 5,5 – Capisce che deve velocizzare il gioco e ci prova in ogni occasione. Tante le aperture interessanti per i compagni. Il capitano è, come sempre, un punto di riferimento per i compagni. Anche lui però questa sera non riesce a sporcare i guanti a Buffon.

 

All. Stramaccioni 5 – La sua Udinese è apparsa dal primo minuto eccessivamente remissiva. Davvero troppo poco quello fatto davanti alla porta difesa da Buffon. La squadra è apparsa sin da subito priva delle giuste motivazioni per vincere.    

 

Arbitro Damato 6 – Buon arbitraggio il suo. Un unico episodio da segnalare: la rete annullata a Bubnjic. Le immagini sono poco chiare, ma il difensore croato sembra partire lievemente in fuorigioco, giusto quindi annullare il gol. Per il resto davvero poco da segnalare, corretta la gestione dei cartellini.

 

TABELLINO

 

JUVENTUS-UDINESE 2-0

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Lichtsteiner, Marchisio, Pereyra(dall’85’ Padoin), Pogba, Evra; Tevez(dall’81’ Coman), Llorente(dall’89’ Morata). Coman, Padoin, Mattiello, Romulo, Pepe, Morata, Giovinco, Rubinho, Storari, Asamoah, Barzagli. All. Allegri

 

UDINESE (3-5-2): Karnekis; Bubnjic, Danilo, Heurtaux; Widmer, Allan, Kone(dall’81’ Théréau), Guilherme(dal 73’ Pinzi), Pasquale; Muriel(dal 45’ Fernandes), Di Natale. Geijo, Pinzi, Piris, Coda, Badu, Théréau, Meret, Brkic, Belmonte, Fernandes. All. Stramaccioni

 

Arbitro: Antonio Damato di Barletta

 

Marcatori: 8’ Tevez (J), 75’ Marchisio (J)

 

Ammoniti: 40’ Pasquale (U)

 

Espulsi:




Commenta con Facebook