• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Sabatini: "Strootman ce lo teniamo stretto. Rabiot e Maicon..."

Calciomercato Roma, Sabatini: "Strootman ce lo teniamo stretto. Rabiot e Maicon..."

Il ds dei giallorossi ha parlato prima del calcio d'inizio dei giallorossi contro i toscani


Walter Sabatini © Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

13/09/2014 17:45

MERCATO ROMA SABATINI RABIOT MAICON/ EMPOLI - Il calciomercato ha chiuso i battenti solo pochi giorni fa ma già si inizia a pensare ai prossimi colpi da mettere a segno. La Roma negli ultimi anni ha dimostrato di essere una società in grado di sapersi muovere con largo anticipo. In questi giorni si tanto parlato di un possibile sbarco nella Capitale di Rabiot, con la conseguente partenza di Strootman. Il giovane francese, come ben sappiamo, ha un contratto in scadenza con il Paris Saint-Germain il prossimo 30 giugno e piace a tantissime squadre, Arsenal su tutte. L'olandese, invece, nonostante l'infortunio è tornato ad essere un'obiettivo di Real Madrid e Manchester United. Prima del calcio d'inizio di Empoli-Roma, valevole per la seconda giornata di serie A, il ds dei giallorossi Walter Sabatini ha fatto il punto sul calciomercato Roma, chiarendo la posizione del club in merito alle voci circolate sui due centrocampisti: "Pasticcio Psg? E' un loro pasticcio, noi lo ammiriamo, è molto forte ma i pasticci non sono nostri - afferma a 'Sky Sport' -. Siamo dei semplici osservatori. Rabiot erede di Strootman? Noi l'olandese ce lo teniamo stretto, è la storia recente della Roma". 

TERZINI - Walter Sabatini ha, poi, parlato di Maicon e Cole. I due terzini, per motivi diversi, sono finiti nel mirino della critica:  "Non facciamo distinguo nel nostro organico per caratura, ma per scelte tecniche. Cole è il nostro terzino. Holebas l'abbiamo preso perché c'è stata la defaillance pubblica e poi privata di Federico Balzaretti, volevamo che il ruolo fosse coperto da tre unità. Maicon è stato un campione e continua ad esserlo. Vorrei ci fosse rispetto nei suoi confronti, perché in campo dà tutto, anche un senso di sacrificio superiore alla media. E di questo lo ringraziamo".

 




Commenta con Facebook