• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Crespo: "Potevo tornare. Punto su Torres e Inzaghi. Balotelli? Discontinuo..."

Milan, Crespo: "Potevo tornare. Punto su Torres e Inzaghi. Balotelli? Discontinuo..."

L'ex attaccante rossonero era ad un passo dal ruolo di vice con Seedorf


Filippo Inzaghi (Getty Images)

12/09/2014 08:10

MILAN CRESPO TORRES INZAGHI BALOTELLI / MILANO - Si sono sfiorati ancora, Hernan Crespo ed il Milan. Dopo la breve avventura in campo l'argentino poteva tornare, ma da vice-allenatore. Ed ai microfoni de 'La Gazzetta dello Sport' racconta: "Eravamo d'accordo, dovevo entrare nello staff di Clarence Seedorf io e Jaap Stam. Avrei fatto il vice. Poi è successo quello che è succeso. Pazienza, sono abituato agli imprevisti. L'anno prima dovevo andare al Real con Ancelotti e mi sono ritrovato a fare il commentatore televisivo".

MILAN - "Era il sogno da bambino. Guardavo il Napoli di Maradona e il Milan di Gullit e van Basten. Peccato sia durato solo un anno. Galliani poi mi disse che era stato un errore non riscattarmi, dipese dalla sconfitta nella finale di Istanbul. Mi è dispiaciuto non poter vivere la rivincita di Atene. Dopo la vittoria tanti miei ex compagni mi mandarano degli sms dicendomi che la vittoria era anche un po' mia. 

ALLENATORE - "Osservo tutti e faccio una sintesi. Vorrei essere un mix di Ancelotti, Mourinho e Bielsa".

INZAGHI - "E' uno che non molla mai. Come quando giocava. Da allenatore è uguale: meticoloso, preciso, concreto. Con la Primavera ha fatto molto bene".

TORRES - "E' un grande centravanti. Visto il centrocampo del Milan è l'uomo giusto per finalizzare la manovra. Garantisce presenza in area ed è rapido".

BALOTELLI - "Il giudizio su di lui dipende dalle aspettative che hai. Se pensi che possa segnare 25 gol allora hai sbagliato. Non ha mai avuto continuità. Può decidere una partita con una grande giocata, ma non puoi chiedergli di farlo sempre".

EL SHAARAWY - "Rinascerà? Me lo auguro. Le doti le ha. Ma le ha dimostrate sempre per sei mesi, lo aspetto una stagione intera".

L.P.




Commenta con Facebook