• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, il piano di Conte per Balotelli: a ottobre si gioca tutto

Italia, il piano di Conte per Balotelli: a ottobre si gioca tutto

Il Ct azzurro convocherà l'attaccante del Liverpool per concedergli un'ultima chance


Mario Balotelli ©Getty Images
Lorenzo Polimanti

12/09/2014 07:33

ITALIA CONTE BALOTELLI / ROMA - C'è tutto un disegno, un progetto a medio termine architettato da Antonio Conte dietro l'ultima esclusione di Mario Balotelli dalla Nazionale, raccontano le ultime news Italia. Un segnale, che va ricollegato ad una più ampia strategia di rilancio dell'attaccante passato al Liverpool durante l'ultima sessione di calciomercato. Perché la non convocazione al primo impegno della nuova Italia, riferisce il 'Corriere dello Sport', rientra in un piano che prevede il ritorno graduale del simbolo azzurro. Previsto per ottobre, quando 'Supermario' tornerà a vestire la maglia della selezione e dovrà dimostrare di aver recepito il messaggio lanciato pochi giorni fa dall'ex allenatore della Juventus: gioca chi ha fame, non fama. Chiaro? Poi dipenderà tutto da lui: dentro o fuori, senza appello, all'ultimo esame.

E lo sponsor spinge affinché Balotelli lo superi. Perché la Puma ha investito fortemente sulla Nazionale, su Conte e sull'ex attaccante del Milan, e spera di vedere in tempi brevi tutti i tasselli riuniti, mentre in Inghilterra le magliette del bomber dei 'Reds' firmate Warrior Sports vanno a gonfie vele. E' arrivato Oltremanica alle 17, eppure, al suo primo giorno in terra inglese, gli store ufficiali hanno venduto ben 770 magliette con il suo nome, per un ricavato pari a circa 60 mila euro. Risultato importante, sottolineato anche dall'amministratore delegato del club, Ian Ayre. Che si scontra però con il giudizio del noto 'Indipendent', che titola snobbando 'Balotelli ha venduto meno di mille magliette'.

Intanto, però, l'aura di 'intoccabilità' che si respira attorno a Mario a Liverpool non trova seguito in Italia, dove il commissario tecnico ha voluto dare fin da subito un segnale importante a tutti, mostrando che le scelte saranno fatte in base ai meriti: nessuno è intoccabile, nemmeno Balotelli. Anzi.

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook