• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Ranocchia: "Mi è cambiata la vita. L'unico obiettivo ora è vincere"

Inter, Ranocchia: "Mi è cambiata la vita. L'unico obiettivo ora è vincere"

Il capitano nerazzurro traccia un bilancio del momento attuale personale e di squadra


Andrea Ranocchia (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

11/09/2014 08:39

INTER INTERVISTA RANOCCHIA SCUDETTO MAZZARRI CONTE NAZIONALE ITALIA  / MILANO - Andrea Ranocchia, capitano dell'Inter, ha rilasciato una lunga intervista a 'sportmediaset' nel corso della quale ha commentato le ultime news Inter e non solo. Il calciatore, infatti, ha parlato anche dell'esordio dell''ItalConte', allenatore che lui conosce bene fin dai tempi di Bari. Vi riportiamo i passaggi salienti dell'intervista:

FASCIA DA CAPITANO - "Sono emozionato, ho grande voglia di dimostrare tutto il mio valore e di aiutare a riportare in alto questi colori. Qualcuno mi chiama già capitano, ma io sono Andrea e va bene così".

PASSATO - Il difensore ritorna sui rumours di calciomercato che lo hanno visto protagonista lo scorso anno. "Il calcio cambia in un secondo e a me m'è cambiata la vita. In meglio. A metà campionato c'è stato un periodo difficile, che capita e potrebbe ricapitare. Sono quattro anni che mi danno ovunque, ma sono sempre rimasto qui e spero di restarci a lungo".

OBIETTIVI - "Il campionato è iniziato, adesso dobbiamo iniziare a vincere per migliorare il risultato della passata stagione. Io e la squadra giochiamo per vincere e il mister cerca di dare nozioni per vincere. Quello è l'obiettivo e il lavoro, non ce ne sono altri. Abbiamo un gruppo di ragazzi nuovi e giovani che hanno vinto poco e vogliono iniziare".

LOTTA SCUDETTO - "Il campionato è lungo, ci sono tantissime partite. Dopo una giornata non si danno verdetti. Sarà un bel campionato, molto equilibrato".

MAZZARRI - "Il mister quest'anno è partito carico. Lui o Conte? Sono due grandi allenatori che vogliono vincere".

NAZIONALE - "La speranza di far subito bene c'era, abbiamo lavorato tantissimo in quei pochi giorni che abbiamo avuto per provare quello che chiedeva mister Conte e credo che l'abbiamo fatto discretamente bene. Ora ci aspetta un lungo percorso".

 

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+

 




Commenta con Facebook