• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Cinema, chiusa la 71esima Mostra di Venezia: tutti i premi assegnati

Cinema, chiusa la 71esima Mostra di Venezia: tutti i premi assegnati

Il Leone d'oro al film A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence. Premiati anche il russo The Postman's White Nights e il documentario di Oppenheimer


Roy Andersson (Getty Images)
Santa Colella

09/09/2014 21:48

CINEMA 71ESIMA MOSTRA VENEZIA TUTTI I PREMI / ROMA - Si è conclusa anche quest’anno la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, giunta alla sua 71esima Edizione. A vincere il ‘Leone d’oro’, riconoscimento considerato il più ambito, è stato lo svedese Roy Andersson, con una pellicola-gioiello che ha conquistato sia il pubblico che la critica. Gli applausi in sala stampa, infatti, sono stati unitari. ‘En duva satt på en gren och funderade på tillvaron’ (letteralmente ‘Un piccione seduto su un ramo meditava sull’esistenza’) ha entusiasmato i giurati capeggiati da Alexandre Desplat, compositore francese. Il regista, dopo aver ricevuto il Leone, ha fatto una dichiarazioe d'amore per il cinema del Bel Paese: “L’Italia ha dato tanti maestri che mi hanno ispirato. Soprattutto il De Sica di ‘Ladri di biciclette’ […] Il suo cinema è empatico, come deve essere, così io continuerò seguendo l’esempio di De Sica”. 

COPPE VOLPI - La coppia Alba Rohrwacher - Adam Driver porta a casa 2 coppe volpi per la miglior interpretazione maschile e femminile nel film di Saverio CostanzoHungry Hearts’. Assente alla premiazione però l’attore Adam Driver.

LEONE D’ARGENTO - Già vincitore a Venezia con un cortometraggio nel ’62, il regista russo Andrei Konchalovsky è stato premiato col Leone d’argento.

GRAN PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA – ‘The look of silence’ di Joshua Oppenheimer (un documentario sul massacro di comunisti in Indonesia nel periodo a cavallo tra il 65’ e il 66) è stato premiato dalla giuria col ‘Gran Premio Speciale della Giuria’, premio che Oppenheimer non ha potuto ritirare a causa di una bufera che ha colpito Chicago e quindi il suo volo non è partito.

PREMIO MASTROIANNI E MIGLIOR SCENEGGIATURA - Si porta a casa il Premio Marcello Mastroianni il bel Romain Paul per la sua interpretazione come miglior giovane attore del film di Alix DelaporteLe Dernier Coup de Marteau’. Miglior sceneggiatura invece per la regista iraniana Rakhshan Banietemad, con il suo film ‘Ghesseha (Tales)’.

Per Venezia Classici – Miglior classico restaurato premiato ‘Una giornata particolare’ di Ettore Scola.

Il festival di Venezia, per l’edizione numero 72, tornerà il 2 settembre 2015.

Tutti i premiati di questa 71esima edizione:

Leone d’oro: En duva satt på en gren och funderade på tillvaron (A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence) di Roy Andersson

Leone d’argento: Andrei Konchalovsky per Belye nochi pochtalona Alekseya Tryapitsyna (The Postman’s White Nights)

Gran Premio Speciale della Giuria: The look of silence di Joshua Oppenheimer

Premio Speciale della Giuria: Sivas di Kaan Müjdeci

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile: Alba Rohrwacher per Hungry Hearts

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile: Adam Driver per Hungry Hearts

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente: Romain Paul per Le dernier coup de marteau

Premio per la migliore sceneggiatura: Rakhshan Banietemad e Farid Mostafavi per Ghesseha (Tales)

Leone del Futuro – Venezia opera prima Luigi De Laurentiis: Court di Chaitanya Tamhane

Orizzonti, miglior film: Court di Chaitanya Tamhane

Orizzonti, migliore regia: Theeb di Naji Abu Nowar

Orizzonti, premio speciale della giuria: Belluscone – Una storia siciliana di Franco Maresco

Orizzonti, migliore interpretazione maschile o femmnile: Emir Hadzihafizbegovic per Takva su Pravila (These Are the Rules)

Orizzonti, miglior corto: Maryam di Sidi Saleh

Venezia Classici – Miglior documentario sul cinema: Animata resistenza di Francesco Montagner e Alberto Girotto

Venezia Classici – Miglior classico restaurato: Una giornata particolare di Ettore Scola




Commenta con Facebook