• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italians & Passengers > ITALIANS EURO 2016 - Albanesi eroi, Holebas paga l'episodio

ITALIANS EURO 2016 - Albanesi eroi, Holebas paga l'episodio

I voti dei giocatori della Serie A in campo nelle qualificazioni agli Europei di Francia 2016


Jose
Hervé Sacchi (Twitter: @hervesacchi)

08/09/2014 14:15

ITALIANS QUALIFICAZIONI NAZIONALI EUROPEI 2016 / ROMA - Ritorna l'appuntamento con 'Italians', che oggi si sofferma sulle prestazioni non certo degli ex giocatori della Serie A bensì con quelli che ci giocheranno per tutta l'annata. Dopo l'ultima sessione di Calciomercato, la nostra lista vede nuovi 'Italians' di Grecia: la selezione guidata da Claudio Ranieri ha come protagonisti i due nuovi acquisti della Roma, ovvero Holebas e Manolas, che rafforzano in termini numerici la rappresentanza dei giocatori ellenici che militavano già in Serie A. Nello speciale di oggi ci soffermiamo a dare i voti agli 'Italians' che hanno giocato nella serata di ieri.

LEVAN MCHELIDZE (Georgia - Empoli): s.v. - Solo 2 minuti per l'attaccante toscano che è entrato nel finale della gara disputata contro l'Irlanda, conclusasi con la sconfitta della sua selezione al minuto 90' per la rete decisiva di McGeady.

PERPARIM HETEMAJ (Finlandia - Chievo Verona): 6 - Il centrocampista della formazione clivense è stato schierato titolare nella partita esterna della sua Finlandia a Torshavn, contro la Nazionale delle Faer Oer. La partita si è messa in salita dopo il vantaggio dei padroni di casa sul finire del primo tempo. Nella ripresa, è salita in cattedra la Nazionale ospite che ha saputo rifilare tre reti e conquistare una preziosa vittoria. Per quanto riguarda Hetemaj, da segnalare un cartellino giallo rimediato nel primo tempo. Gioca la partita con agonismo, prendendole e dandole senza complimenti. Per il resto una discreta partita, senza lode e senza infamia.

MARIO GOMEZ (Germania - Fiorentina) - Il giocatore della formazione viola è rimasto in panchina nel successo della sua Germania contro la Scozia. Una doppietta di Thomas Mueller ha permesso ai teutonici di ottenere la vittoria contro la Scozia.

KAMIL GLIK (Polonia - Torino): 6,5 - Titolare nella difesa della Polonia, il centrale granata non ha avuto problemi nella prima partita del girone contro la matricola Gibilterra, che per la prima volta partecipa alla fase di qualificazione di un Europeo. Risultato larghissimo, 7-0, con ben quattro gol di Lewandowski. Inserita nel girone della Germania, la Polonia dovrà giocarsi la qualificazione con Scozia e Irlanda.

KOSTAS MANOLAS (Grecia - Roma): 6 - Titolarissimo, come al Mondiale si dimostra attento. Bene in fase di anticipo, eccede nei falli. Peccato solo che la sua selezione continui a vantare - nel bene e nel male - le solite caratteristiche: come da anni a questa parte la Grecia punta molto sull'organizzazione tattica, ma continua a dimostrarsi sterile in attacco. Un aspetto su cui Ranieri dovrà lavorare intensamente.

JOSE' HOLEBAS (Grecia - Roma): 5 - Un suo fallo ingenuo ha permesso alla Romania di usufruire di un calcio di rigore, prontamente realizzato da Marica. In casa, la Nazionale greca perde dunque 1-0, contro una delle Nazionali più accreditate al passaggio alla fase finale. E' solo la prima partita e tutto sommato la Grecia può comunque essere ottimista visto che le avversarie del girone come Ungheria e Finlandia dovrebbero ancora essere una spanna sotto la selezione ellenica.

VASILIS TOROSIDIS (Grecia - Roma): 6 - Non c'è due senza tre. Dopo Manolas e Holebas, anche l'ultimo greco della Roma è titolare nel match disputato contro la Romania. Agisce a destra. Solita prova di grande spinta. Prova a supportare la manovra, componendo un buon tandem assieme a Salpingidis. Colpisce anche una traversa, dimostrando pericolosità ma scarsa fortuna. Di fatto è uno dei più positivi, anche se non è precisissimo nel rifornire gli attaccanti con i suoi cross.

PANAGIOTIS KONE' (Grecia - Udinese): 5,5 - Entra a metà della ripresa al posto di Samaris nel tentativo di dare maggiore freschezza al gioco d'attacco. Tuttavia è ingabbiato e poco mobile. Una prova leggermente sotto tono anche se non ha avuto grosso margine di tempo per poter dire la sua.

PANAGIOTIS TACHTSIDIS (Grecia - Hellas Verona): 6 - L'abbiamo detto prima: se c'è bisogno di copertura la Grecia è molto abile. Buono il filtro a centrocampo assicurato dal giocatore del Verona che, assieme a Samaris, ha saputo creare una discreta cintura.

LAZAROS CHRISTODOULOPOULOS (Grecia - Hellas Verona): 5,5 - Come il compagno di club, entra a metà del secondo tempo. Sostituisce Mantolas, ma va comunque a posizionarsi a centrocampo. Dopo essere stato uno dei giocatori più brillanti del Mondiale parte leggermente indietro nelle gerarchie di Ranieri. Tanta corsa per l'ex Bologna che, tuttavia, non riesce mai ad arrivare al tiro. Forse è da rivedere anche la sua posizione nello scacchiere.

VANGELIS MORAS (Grecia - Hellas Verona) - Presente, ma in panchina il centrale dell'Hellas Verona, attualmente chiuso da Sokratis Papastathopoulos per quel ruolo. Avrà modo di rifarsi con il suo club.

LORIK CANA (Albania - Lazio): 7 - Passi l'assenza di Cristiano Ronaldo, ma se l'Albania va a vincere in Portogallo è chiaro che non si può non parlare di impresa. Benissimo, dunque, il centrale biancoceleste, schierato al centro della difesa. Limita gli attacchi di Eder e chiude ogni spazio. La Nazionale guidata da De Biasi porta a casa tre punti davvero importanti e se saprà continuare così anche contro Serbia e Danimarca, la qualificazione sarà certamente alla portata.

ETRIT BERISHA (Albania - Lazio): 6,5 - Non ha grossi problemi, ma garantisce sicurezza al reparto difensivo. Il Portogallo prova a far male solo dalla distanza: l'incrocio dei pali salva il portiere laziale nel secondo tempo, mentre al minuto 90' devia in calcio d'angolo una conclusione - potente ma centrale - di Gomes da fuori area.  

ELSEID HYSAJ (Albania - Empoli): 6,5 - Anche per il terzino dell'Empoli è una grande serata. Copre ottimamente la sua fascia, garantendo spinta e copertura con ottimi risultati. Guadagna punti in termini di stima. In Serie A avrà la possibilità di fare ancora esperienza ed essere pronto per i prossimi appuntamenti della sua Nazionale.




Commenta con Facebook