• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Mazzarri: "Un altro attaccante non ci serviva. Thohir presidente ideale"

Calciomercato Inter, Mazzarri: "Un altro attaccante non ci serviva. Thohir presidente ideale"

Il tecnico nerazzurro parla anche di Guarin, Osvaldo e della griglia di partenza del campionato


Walter Mazzarri (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

07/09/2014 08:30

CALCIOMERCATO INTER MAZZARRI THOHIR GUARIN / MILANO - Dal calciomercato appena finito al rapporto con Erik Thohir, fino a parlare di Fredy Guarin, nodo proprio dell'ultimo calciomercato Inter: Walter Mazzarri parla a tutto campo in un'intervista al 'Corriere dello Sport'. 

GUARIN - Il tecnico dell'Inter parte da Fredy Guarin: "Ho sempre parlato con lui e non abbiamo mai avuto problemi. Sarà impegnato come seconda punta, come giocatore offensivo perché in questo ruolo può essere determinante per la squadra. Ci siamo confrontati ed è d'accordo con me. Ho fiducia in lui e sono certo che saprà ripartire con la giusta testa". 

SECONDA PUNTA - "Thohir aveva dato il suo ok all'arrivo, ma con un'altra seconda punta la rosa sarebbe diventata troppo numerosa e avrebbe tolto spazio a Guarin, Hernanes e Kovacic". 

OSVALDO - "L'ho sempre voluto perché come caratteristiche mi piace molto. Con il Napoli tutti gli anni abbiamo pensato a lui ma non c'è stata mai la possibilità di prenderlo". 

SERIE A - "Le prime tre dello scorso anno restano le favorite. Dietro vedo un torneo equilibrato. Il Milan si è rinforzato molto e non avrà le coppe europee: per le prime tre può essere un avversario insidioso, come noi, la Fiorentina e la Lazio. Roma da scudetto? E' una grande squadra, ha investito molto e ha un allenatore che fa giocare bene i suoi. Poi c'è Totti, uno dei più grandi campioni di tutti i tempi: ogni allenatore vorrebbe avere uno come lui in squadra". 

THOHIR - "Finora è stato il presidente ideale. Ci siamo conosciuti e il rapporto è cresciuto con il tempo. Ora c'è un progetto comune che ci permetterà di costruire una grande Inter. Per adesso siamo solo all'inizio: la società ha operato al meglio, seguendo determinati parametri economici". 




Commenta con Facebook