• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Montolivo: "Inzaghi mi ha stupito. Balotelli deve capire che non è più un ragazzino"

Milan, Montolivo: "Inzaghi mi ha stupito. Balotelli deve capire che non è più un ragazzino"

Il centrocampista rossonero alle prese con il recupero dopo l'infortunio pre-Mondiale


Riccardo Montolivo (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

05/09/2014 14:11

MILAN MONTOLIVO INZAGHI BALOTELLI CONTE / MILANO - E' sicuramente il recupero di Montolivo la news Milan del giorno: il centrocampista rossonero potrebbe tornare prima del tempo in campo dopo l'infortunio rimediato alla vigilia del Mondiale brasiliano. Lui però ci va cauto e a margine dell'inaugurazione della Fondazione Milan Charity Golf Challenge 2014, torneo di golf a scopo benefico giunto alla sua decima edizione, spiega: "Mi sento bene, ma l'osso ha bisogno di tempo per guarire. Navighiamo a vista e valutiamo come risponde la gamba agli stimoli che le diamo. Per il momento sta andando tutto bene: a fine mese è in programma un controllo e avrò qualche informazione in più. Non è stato semplice guardare il Mondiale da casa e lo stesso è per gli allenamenti qui a Milanello". 

Da buon capitano Montolivo pensa al bene della squadra e commenta così l'avvento di Inzaghi sulla panchina rossonera: "Mi ha colpito la sua carica, ma sono soprattutto le sue idee ad avermi stupito: non ha alcuna titubanza e obiettivi chiari in testa. In cima al suo progetto c'è il rispetto delle regole. Ora dobbiamo continuare così, cercare di stupire ancora come fatto domenica contro la Lazio. Poi vedremo nei prossimi mesi di quali obiettivi possiamo parlare". 

Inevitabile un accenno ai volti nuovi arrivati a Milanello dopo il calciomercato: "Ho visto i primi giorni di allenamenti di Torres e Bonaventura: si sono messi a disposizione, ma hanno bisogno di tempo per ambientarsi, soprattutto Torres che viene dall'estero. Sono comunque convinto che la società ha fatto bene sul mercato". Arrivi a parte c'è da registrare la partenza di Balotelli, sul quale Montolivo dice: "Deve capire che non è più un ragazzino, non ha più 19 anni. Ha tanto talento, ma deve saperlo gestire". 

Infine, l'ultima battuta è dedicata alla Nazionale e all'arrivo di Conte: "Il ct e l'Italia non possono essere messi in discussione. Il cammino è iniziato bene e come si dice: chi ben comincia..."




Commenta con Facebook