• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Castan: "In Champions dimostrerò il mio valore". E sul Brasile...

Roma, Castan: "In Champions dimostrerò il mio valore". E sul Brasile...

Il difensore giallorosso ha saltato la prima giornata per infortunio


Leandro Castan (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

03/09/2014 21:41

ROMA CASTAN INTERVISTA / ROMA - Nel corso di una lunga intervista concessa a 'Roma Tv', il difensore giallorosso Leandro Castan ha parlato dell'infortunio a causa del quale ha saltato il match con la Fiorentina: "Penso che sarò a disposizione con l'Empoli. Poi bisognerà vedere cosa vuole fare il mister, ma io ho sempre voglia di giocare e stare con la squadra.

SCELTE - "Dispiace per Benatia e Marquinhos perché hanno fatto bene. Adesso dobbiamo iniziare una nuova stagione con nuovi compagni: mi aspetto di fare bene come ho fatto con loro. Quando ci sono giocatori di qualità è tutto più facile. I miei compagni devono sapere che possono fidarsi di me. Sanno che posso fare bene".

CRESCITA - "Quando arrivai qua a Roma avevo 30 partite già fatte in Brasile, ero un po’ stanco. Sono una persona che sa se sta bene o meno. Nelle prime gare ho giocato bene, poi le gambe non giravano più. Non avete visto niente di quello che posso dare, posso fare meglio e aspetto di giocare la Champions League perché è lì che posso dimostrare il mio valore. Ho una voglia grandissima di giocare questo campionato".

CHAMPIONS - "Dobbiamo fare bene, ci credo e mi fido dei compagni. Se siamo lì in Champions vuol dire che siamo forti. Come ha detto il presidente Pallotta devono essere preoccupati gli avversari di aver pescato noi".

MONDIALE - "E’ un dispiacere, una cosa bruttissima. Quando si parla di nazionale brasiliana lo si fa bene solitamente. Ora è cambiato l’allenatore e vedremo, dobbiamo rinascere nuovamente. Una nazionale come la nostra non può uscire dal Mondiale in quella maniera, parlo con rispetto perché non so cosa sia successo. Mi dispiace per Maicon, voleva realizzare il sogno di vincere il Mondiale. La Germania ci ha massacrato, è difficile da commentare".

OPPORTUNITA' - "Spero di avere un’opportunità con il nuovo allenatore. Ho giocato 40 partite l’anno scorso e l’ex Ct ha fatto altre scelte optando per giocatori che hanno giocato 10 gare in totale".

 




Commenta con Facebook