• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO – Roma, Holebas: una 'freccia' per la fascia sinistra di Garcia

TATTICA DEL MERCATO – Roma, Holebas: una 'freccia' per la fascia sinistra di Garcia

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul nuovo difensore della Roma


Holebas (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

03/09/2014 16:28

TATTICA DEL MERCATO ROMA HOLEBAS GARCIA SABATINI / ROMA- Il calciomercato si è chiuso lunedì sera alle 23 e la regina delle trattative in Serie A è stata senza dubbio la Roma, con il direttore sportivo Walter Sabatini che ha rinforzato la rosa a disposizione di Rudi Garcia in termini di qualità e quantità.

Uno degli ultimi arrivi del calciomercato Roma è stato quello di José Holebas dall'Olympiacos. Il terzino greco è sbarcato nella capitale a sorpresa. Un'operazione lampo che ha stupito tutti, anche perché il nazionale ellenico non è un nome a sensazione ma rappresenta senza dubbio uno dei colpi più intelligenti del dirigente umbro. Conosciamolo meglio attraverso episodi e numeri nel nostro speciale Tattica del Mercato.

BIOGRAFIA – José Holebas nasce ad Aschaffenburg, in Germania, il 27 giugno 1984. Proviene da una famiglia multiculturare: suo padre è greco mentre la mamma è tedesca di origini uruguaiane. Lui ha deciso di difendere i colori della Nazionale ellenica.
Nato come attaccante, nel 2005 si afferma tra le fila della compagine dilettantistica del Viktoria Kahl con cui mette insieme numeri interessanti e viene notato dagli osservatori del Monaco 1860. Dal 2007 comincia a fare la spola tra la compagine 'A', che milita nella Zweite Bundesliga, e la 'B' che invece gioca in Regionalliga.
Nel 2009/2010 arriva la svolta grazie ad Ewald Lienen, tecnico che ha l'intuizione di cambiare la sua posizione in campo. Holebas diventa dunque un terzino sinistro, ruolo che comincia a ricoprire con ottimi risultati. Nel 2010 si trasferisce in Grecia, all'Olympiacos. Con la maglia biancorossa si afferma come uno dei giocatori più affidabili nel suo ruolo ed è fondamentale per la vittoria di 4 campionati di fila e di due coppe di Grecia. Esordisce in Nazionale nel novembre 2011 sotto la guida tecnica di Fernando Santos. Diventa subito una pedina importante della selezione ellenica con cui prende parte all'Europeo del 2012 ed al Mondiale del 2014, impressionando per qualità e quantità e risultando sempre tra i migliori delle spedizioni. Può vantare 25 presenze ed un gol con la maglia della Grecia.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – 184 cm per 74 kg, fisico atletico e normolineo, sinistro naturale. Holebas è senza subbio un terzino sinistro di grande affidamento e con una storia particolare alle spalle. Ha infatti cominciato molto tardi a giocare in difesa dopo aver iniziato come attaccante. Un cambio che ha influito molto sulla sua carriera che è decollata in ritardo, con la chiamata dell'Olympiacos arrivata solamente quando aveva 26 anni, mentre al momento della prima presena in Nazionale, di anni ne aveva già compiuti ben 27. Holebas è un laterale di sinistra che abbina doti fisiche notevoli (è in grado di coprire tutta la fascia con grande facilità) e una tecnica individuale interessante, dovuta anche al passato come giocatore offensivo. Ha un piede molto 'educato' con cui ama andare alla conclusione (sa essere letale da calcio piazzato) oppure servire assist invitanti ai compagni, spesso dal fondo dopo una sgroppata delle sue. Bravo nel fraseggio, sa sempre come giocare il pallone ed è sicuramente più a suo agio nella fase offensiva. Negli anni ha imparato però anche a difendere con efficacia e raramente si fa trovare fuori posizione o sbaglia una diagonale.

E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA ROMA? - José Holebas è stato uno degli acquisti più sorprendenti del calciomercato Roma. Sulla fascia mancina infatti, Rudi Garcia aveva già accolto due giocatori affidabili come Ashley Cole ed Urby Emanuelson, che però nel precampionato non hanno convinto appieno il tecnico francese ed ecco che, con un vero e proprio blitz, è arrivato anche il greco (che trova i connazionali Manolas e Torosidis). Per il 4-3-3 dell'ex allenatore del Lille, Holebas sembra perfetto dato che è un giocatore che ama proporsi in fase offensiva e che sa fare bene le sovrapposizioni, oltre a rendersi pericoloso da fondo campo. Un'autentica 'freccia' per la corsia di Garcia che dovrà però lavorare molto sulle attitudini difensive del greco. Holebas infatti è un giocatore esperto (è un classe '84) e con un buon bagaglio internazionale, ma è da verificare in un campionato tatticamente probante come la Serie A. C'è da dire però, che in Champions League (competizione giocata con la maglia dell'Olympiacos) e con la nazionale greca ha sempre impressionato per affidabilità in entrambe le fasi di gioco. Insomma si tratta di un 'usato sicuro', che potrebbe diventare presto la prima scelta nel ruolo di terzino sinistro nello scacchiere tattico della Roma.




Commenta con Facebook