• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Deportivo, ESCLUSIVO agente Diakitè: "Fiorentina? Ognuno fa le sue scelte". E su Cavanda...

Deportivo, ESCLUSIVO agente Diakitè: "Fiorentina? Ognuno fa le sue scelte". E su Cavanda...

Il procuratore del centrale difensivo francese intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


Modibo Diakitè (Getty Images)
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

03/09/2014 13:03

CALCIOMERCATO DEPORTIVO DIAKITE' FIORENTINA CAVANDA ESCLUSIVO SAVINI / ROMA - Quando sembrava sul punto di fare ritorno in Italia, Modibo Diakitè si è trasferito al Deportivo la Coruna. Il difensore, che si era appena svincolato dal Sunderland, era stato infatti accostato insistentemente alla Fiorentina (club che lo aveva avuto in prestito dal club inglese dal gennaio scorso a giugno). Ma, alla fine, il 27enne calciatore francese ha firmato per il club spagnolo. 

"La trattativa è nata negli ultimi giorni di mercato, quando abbiamo saputo che il Deportivo, oltre al Granada, cercava un difensore centrale - spiega Ulisse Savini, agente di Diakitè, in esclusiva a Calciomercato.it - e avevamo messo la Liga Spagnola come prima opzione dopo il possibile ritorno in Italia. Tornare in serie A era quello che ci auspicavamo tutti, ma le mie sensazioni non erano positive. Fiorentina? E' sempre stata la nostra prima opzione, ma alla fine ognuno fa le sue scelte come è giusto che sia".

E adesso, dopo serie A e Premier League, inizia una nuova avventura per Diakitè con una maglia importante come quella del Deportivo la Coruna: "Sì, il ragazzo ha firmato un biennale con una penale da pagare per rescindere il contratto in qualsiasi momento".

Altro assistito di Savini è Luis Pedro Cavanda, esterno destro dato in partenza dalla Lazio, ma alla fine rimasto alla corte del tecnico biancoceleste Stefano Pioli. "Purtroppo non siamo riusciti a trovare una soluzione che potesse soddisfare le richieste del club, ma credo che questo mercato abbia dimostrato che soldi ne girano davvero pochi".




Commenta con Facebook