• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Russian Premier League, risultati e classifica sesta giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica sesta giornata

Lo Zenit San Pietroburgo a punteggio pieno, la Dinamo Mosca insegue


Valbuena in azione (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

02/09/2014 17:47

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – La sesta giornata della Russian Premier League non fa che confermare un’impressione già netta dopo le prime uscite ufficiali: lo Zenit San Pietroburgo di Villas-Boas sta attraversando un grandissimo momento, e dopo essersi agevolmente guadagnato il passaggio ai gironi di Champions League nella doppia sfida con lo Standard Liegi prosegue la sua marcia trionfale in campionato dove è l’unica squadra a punteggio pieno. A soccombere sotto i colpi dei ‘Vagabondi’ questa volta sul suo campo è la Lokomotiv Mosca, vera sorpresa negativa di questo primo scorcio di stagione. Dopo aver visto svanire il titolo in maniera beffarda lo scorso maggio, la squadra rossoverde non ha ancora rialzato la testa, come testimoniano gli addirittura dieci punti di svantaggio dalla vetta. E’ ancora presto per dare giudizi definitivi, ma per vedere i ‘Ferrovieri’ lottare per la vittoria finale di certo è necessaria una subitanea reazione.

OUTSIDER – Chi invece sta rispettando le grandi aspettative estive è la Dinamo Mosca di Chercesov: l’acquisto di Valbuena ha dato ulteriore entusiasmo ai biancoazzurri, e il francese  nella vittoria esterna con il Krasnodar realizza il suo primo gol nella sua nuova squadra.

REAZIONE – Dopo due settimana difficilissime esce da una piccola crisi il CSKA: la prossima avversaria della Roma in Champions League sommerge di gol il malcapitato Rostov, in un match che resterà indimenticabile per il centrocampista israeliano Natcho, autore di una tripletta. Un 6-0 che arriva nonostante l’assenza del bomber Doumbia, che dovrebbe in ogni caso recuperare per il match contro i giallorossi allo stadio ‘Olimpico’.

SORPRESA NEGATIVA – Sul più bello cade invece lo Spartak Mosca, che sembrava aver imboccato finalmente la strada giusta sotto la guida di Murat Yakin ma che esce sconfitto dal campo dell’Amkar Perm. Uno scivolone che ridimensiona le ambizioni del club moscovita. Sorprendente infine il cammino del Kuban, che batte l’Arsenal Tula ultimo e si guadagna il terzo posto in solitaria.

 

RISULTATI

Ural-Terek Grzozny 0-1: 68’ Ivanov;

Mordovia Saransk-Torpedo Mosca 1-0: 21’ Lutsenko;

Amkar Perm-Spartak Mosca 2-0: 45’+3 Kireev, 83’ Pejev;

Arsenal Tula-Kuban 0-1: 86’ Bucur;

CSKA Mosca-FK Rostov 6-0: 42’ rig., 54’ e 90’ Natcho, 52’ e 59’ Musa, 65’ Eremenko;

Rubin Kazan-Ufa 1-1: 44’ Kanunnikov (Ru), 90’+4 Marcinho (U);

Lokomotiv Mosca-Zanit San Pietroburgo 0-1: 60’ Garcia;

Krasnodar-Dinamo Mosca 0-2: 35’ Valbuena, 49’ Noboa.

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo 18 punti, Dinamo Mosca 15, Kuban 14, Terek Grozny 13, Spartak Mosca 12, CSKA Mosca 12, Krasnodar 11, Lokomotiv Mosca 8, Mordovia Saransk 7, Rubin Kazan 7, Ufa 4, Torpedo Mosca 4, Amkar Perm 4, FK Rostov 4, Ural 1, Arsenal Tula 1.




Commenta con Facebook