• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Torino-Inter, Mazzarri: "Ad ogni contatto non può esserci rigore. Osvaldo..."

Torino-Inter, Mazzarri: "Ad ogni contatto non può esserci rigore. Osvaldo..."

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine della sfida contro i granata


Walter Mazzarri (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

31/08/2014 22:59

TORINO INTER MAZZARRI PAROLE/ TORINO - Comincia con un pareggio il campionato dell'Inter. Il tecnico nerazzurro, Walter Mazzarri - intervistato da 'Sky Sport' - ha commentato lo 0-0 contro il Torino: "Partita difficile, molto equilibrata. Qui non è mai facile trovare spazi. Abbiamo provato fino alla fine a vincere, ma non era semplice visto che avevamo solo un allenamento, come il Torino. Non sarà facile per nessuno vincere qui".

ARBITRO - "Se ogni contatto è rigore non si finisce mai. Per uniformità di valutazione avrebbero dovuto dare anche quello su Icardi, decisamente più grave. Secondo me, però, non c'erano nessuno dei due".

UNICA PUNTA - "Non avevo punte di ruole per schierarne di più. Osvaldo aveva qualche problemino e poteva giocare solo per 30 minuti. Non potevo buttare nella mischia Bonazzoli. Nonostante tutto le occasioni ci sono state, ma se avessi avuto al meglio Osvaldo avrei schierato le due punte".

CRESCITA - "Dalle prossime partite sarà dura per tutte le squadre. Abbiamo fatto bene in attacco, anche senza Palacio, che oggi ci avrebbe fatto comodo. Sono molto contento fino a questo momento. Abbiamo superato il turno di Coppa e stiamo inserendo i nuovi".

VIDIC - "L'arbitro ha preso un abbaglio. Non gli dice nulla di particolare e viene espulso. Non può essere espulso un giocatore così".

MERCATO - "Io mi aspetto quello che la società può fare. Il mercato non spetta a me, ma fino ad adesso si è lavorato bene".




Commenta con Facebook