• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-INTER

Glik e Gazzi insuperabili, steccano Larrondo e Hernanes. Handanovic si conferma para-rigori


Scatto del match (Getty images)
Omar Parretti

31/08/2014 22:45

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-INTER / TORINO - Pareggio a reti bianche all'Olimpico di Torino. Granata organizzati e compatti che non concedono praticamente nulla ai neroazzurri: Glik granitico, Gazzi un guerriero, Larrondo fallisce dal dischetto nel primo tempo. Tra le file dell'Inter bene Handanovic sul rigore, ottimo Medel in mediana, deludono Icardi ed Hernanes, ingenuo Vidic nel finale di gara.

TORINO

Padelli 6,5 - Straordinario su Osvaldo al 70' con un intervento a chiudere lo specchio all' ex-Roma in una della rarissime occasioni concesse dai suoi. Sempre pronto, festeggia nel migliore dei modi la prima convocazione in Nazionale.

Bovo 6,5 - Non rischia moltissimo anche perchè coadiuvato da Maksimovic nel proprio settore di campo. Bravo nel leggere le azioni avversarie e nel far quadrato al centro della difesa con Glik per ostacolare Icardi.

Glik 6,5 - Lavora con ruvidità Icardi facendogli sentire costantemente il fiato sul collo. Sulle palle alte vince il duello contro tutti gli avversari anche su calcio piazzato; inoltre sbroglia un paio di situazioni difficili con estrema praticità.

Moretti 6 - Completa un terzetto di difesa ormai collaudato ed affiatato che neutralizza al meglio gli affondi neroazzurri. Ordinato, preciso, puntuale.

Maksimovic 6 - Si occupa prevalentemente della fase difensiva limitando le proprie proiezioni in avanti e provando ad arginare le discese sulla fascia di Dodò. Si prende un giallo per un intervento in ritardo, per il resto però sfoggia una prova discreta. Dal 71' Molinaro s.v.

Nocerino 5,5 - Alti e bassi: alterna buone geometrie ad appoggi e controlli piuttosto semplici sbagliati. Può fare sicuramente meglio e diventare prezioso per il gioco di Ventura.

Gazzi 7 - Ventura lo lancia al centro della mediana vista l'assenza di Vives e lui risponde con una prestazione di sostanza lavorando bene in fase d'interdizione. Intervento monumentale in anticipo su Medel che poteva battere a colpo sicuro in porta e un numero incalcolabile di palloni recuperati in ogni zona del campo. Fino ad oggi era sulla lista dei partenti, da domani chissà.

El Kaddouri 5,5 - Molto timido nel primo tempo in cui non riesce mai a trovare l'incursione giusta verso la porta difesa da Handanovic. Esce nella ripresa dopo nemmeno dieci minuti. Dal 55' Sanchez Miño 6 - Impatto decisamente positivo nella gara: partecipa in maniera attiva sia alla fase d'attacco che alla fase difensiva. Da tenere d'occhio.

Darmian 6 - Cresce con costanza nei novanta minuti di gioco prendendo coraggio pian piano anche in fase d'attacco. In difesa è praticamente impeccabile e gestisce al meglio il duello con Jonathan.

Quagliarella 6,5 - Sa come pungere sulle ripartenze sfruttando la propria rapidità; attivissimo sul fronte offensivo riesce a crearsi delle buone occasioni sfiorando il gol nella seconda metà di gara, ma il suo tiro a giro finisce di pochissimo a lato. Prezioso.

Larrondo 5 - Sbaglia il rigore conquistato da Quagliarella e anche tanto altro. Netto passo indietro dal punto di vista della concretezza rispetto alle recenti uscite dei granata.

All. Ventura 6,5 - Torino iper-organizzato e battagliero che non concede praticamente niente ai neroazzurri e riesce a più riprese a rendersi pericoloso in area avversaria. Non c'è più Immobile, non c'è più Cerci, ma il maestro Ventura c'è sempre!

INTER

Handanovic 7 - Si esalta dopo appena venti minuti parando il rigore calciato da Larrondo; considerando le difficoltà ad attaccare dei suoi risulta decisivo.

Ranocchia 6 - Quando il Torino parte in contropiede soffre notevolmente la velocità di Quagliarella, tuttavia a difesa schierata il capitano dell'Inter non concede mai niente agli avversari.

Vidic 5,5 - Comanda la difesa con autorità e personalità dimostrando già di essere un vero leader di questa Inter. Provoca il calcio di rigore, ma va detto che la decisione di Doveri pare eccessivamente severa. Cade però in un errore da dilettante applaudendo ironicamente l'arbitro dopo una decisione avversa e prendendosi il rosso (forse eccessivo!)

Juan Jesus 6,5 - Il più disinvolto stasera del pacchetto arretrato: bravo nelle letture difensive, nell'intervenire di testa sui cross avversari e nel contenere la rapidità di Quagliarella.

Jonathan 5,5 - Bel duello con Darmian ma è l'esterno della Nazionale a uscirne vincitore; soprattutto quando il neroazzuro prova l'uno contro uno il suo avversario pare decisamente superiore. Dall'85' Nagatomo s.v.

M'Vila 5,5 - Non convince totalmente ed uno tra lui e Medel sembra di troppo nel mezzo  al campo quest'oggi. Probabilemente lui, visto che Mazzarri lo toglie nel corso del secondo tempo. Diversi dubbi. Dal 57' Osvaldo 6 - Più pericoloso del compagno di reparto che va ad affiancare; su di lui si esalta Padelli: buon impatto.

Medel 6,5 - In patria lo chiamano il "pitbull" e si capisce bene il perchè già nella prima frazione quando azzanna le caviglie di Quagliarella. Mediano che predilige senz'altro la fase d'interdizione: temperamento aggressivo e tanta sostanza.

Dodò 6 - Assolutamente propositivo ma quando riesce a mettere la palla al centro dell'area di rigore i suoi cross vengono sempre raccolti dai puntulissimi centrali del Torino. Nel complesso non demerita. Dall'80' D'Ambrosio s.v.

Hernanes 5 - Prestazione anonima senza spunti interessanti: gli manca il tempo del passaggio e soffre l'organizzazione difensiva degli avversari che non concedono libertà sulla trequarti.

Kovacic 5,5 - Il Torino si chiude in maniera ordinata e composta intasando le linee di passaggio e barricando l'area di rigore, lui quindi non riesce a trovare lo spazio giusto. Non è una bocciatura comunque: il croato infatti cerca spesso la giocata e gestisce con ordine il possesso palla, gli è mancato semplicemente il guizzo.

Icardi 5 - Ingabbiato dai tre centrali granata e sovrastato in maniera netta sulle palle alte dal capitano Glik. Fa movimento ma sbatte regolarmente contro il muro del Toro rimanendo troppo spesso isolato.

All. Mazzarri 5,5 - Imbrigliato dal sistema di gioco e dal carattere del Torino. Da questa partita può trarre due indicazioni: Medel e M'Vila non possono giocare assieme, Icardi unica punta è troppo isolato e necessita un supporto.

Arbitro: Doveri 5 - Diversi dubbi sul rigore concesso al Torino per un lieve contatto tra Vidic e Quagliarella al 20'. Ci starebbe un cartellino giallo ai danni di Medel per un intervento da dietro decisamente troppo irruento, inoltre punisce troppo severamente un applauso ironico di Vidic con il rosso diretto.

TABELLINO

TORINO-INTER 0-0

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic (Dal 71' Molinaro), Nocerino, Gazzi, El Kaddouri (Dal 55' Sanchez Miño), Darmian; Quagliarella, Larrondo. All. Ventura

Inter (3-4-2-1): Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Jonathan (Dall'85' Nagatomo), M'Vila (Dal 57' Osvaldo), Medel, Dodò (Dall'80' D'Ambrosio); Hernanes, Kovacic; Icardi. All. Mazzarri

Arbitro: Daniele Doveri 

Marcatori: -

Ammoniti: 42' Maksimovic (T), 67' Hernanes (I)

Espulsi: 93' Vidic (I)




Commenta con Facebook