• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Russian Premier League, risultati e classifica quinta giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica quinta giornata

Lo Zenit San Pietroburgo a punteggio pieno, crollano CSKA e Lokomotiv Mosca


Hulk ©Getty Images
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

26/08/2014 19:36

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – In Russia c’è una squadra che sta facendo di tutto per mettere da subito le cose in chiaro: lo Zenit San Pietroburgo di Andrè Villas-Boas sa solo vincere e dopo cinque giornate è ancora a punteggio pieno e sta dimostrando tutto il suo valore. A cadere sotto i colpi dei ‘Vagabondi’, in uno splendido momento di forma, è questa volta l’Amkar, che si arrende già nel primo tempo consentendo agli avversari di gestire le energie in vista del ritorno del preliminare di Champions League contro lo Standard Liegi.

ALTERNATIVE – Ma a Mosca non ci stanno, e due squadre continuano a sognare di contendere il titolo a Villas-Boas fino alla fine: dopo aver vinto a sorpresa il derby contro il CSKA lo Spartak ci ha preso gusto e passa anche sul campo dell’Ufa: la doppietta di Dzyuba lanca l’ambiziosa squadra della capitale che da troppo tempo sogna di tornare ai fasti di un tempo. L’altra compagine che pensa in grande è la Dinamo Mosca di Valbuena, che batte l’Ural grazie alla doppietta di Ionov e non molla.

DOPPIO CROLLO – Altre due squadre dei pressi del Cremlino deludono invece alla grande le aspettative: il CSKA non si riscatta e perde anche sul campo del Rubin Kazan. Quella dell’ex rappresentativa dell’esercito sovietico è una sconfitta pesante, che aumenta a sei punti il distacco dalla vetta della classifica. Sta ancora peggio la Lokomotiv, che perde sul pur non facile campo del Kuban (una delle principali sorprese di questo primo scorcio di stagione) e resta a quota otto punti.

AMARO RISVEGLIO – Dopo i primi punti nella massima divisione la Torpedo Mosca torna bruscamente alla realtà: il Krasnodar domina e infligge ai bianconeri un amarissimo 0-3 interno che riporta la squadra che fu di Streltsov ai bruttissimi pensieri di inizio stagione.

CODA – Tre squadre restano a quota un punto: oltre all’Ufa sconfitto dallo Spartak e all’Amkar impotente a San Pietroburgo anche l’Arsenal Tula continua a vedersela brutta, e il 3-0 subito dal Terek Grozny non è un buon segnale.

 

RISULTATI

Terek Grozny-Arsenal Tula 3-0: 19’  Lebedenko (T), 32’ Mauricio (T), 45’ Komorowski (T);

Ufa-Spartak Mosca 1-2: 27’, 34’ Dzyuba (S), 74’ De Oliveira (U);

Zenit-Amkar 2-0: 13’ Shatov (Z), 22’ Hulk (Z);

Rubin Kazan-CSKA Mosca 2-1: 17’ Portnyagin (R), 45’ rig. Nacho (C), 84’ Karadeniz (R);

Dinamo Mosca-Ural 2-0: 20’, 41’ Ionov (D);

Torpedo Mosca-Krasnodar 0-3: 62’ Bystrov (K), 64’ Wanderson (K), 93’ Pereyra (K);

Kuban-Lokomotiv Mosca 2-1: 26’ Melgarejo (K), 41’ Sunjic (K), 77’ rig. Fernandes (L);

FK Rostov-Mordovia Saransk 2-1: 61’ Donald (M), 79’ Grigorjev (R), 81’ Kanga (R).

 

CLASSIFICA

Zenit 15 punti, Spartak Mosca 12, Dinamo Mosca 12, Krasnodar 11, Kuban 11, Terek Grozny 10, CSKA Mosca 9, Lokomotiv Mosca 8, Rubin Kazan 6, FK Rostov 4, Torpedo Mosca 4, Mordovia Saransk 4, Ufa 3, Ural 1, Amkar 1, Arsenal Tula 1




Commenta con Facebook