• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Viaggi > Viaggi, paesi pet friendly: la top ten delle nazioni più ‘amiche’ degli animali domestici

Viaggi, paesi pet friendly: la top ten delle nazioni più ‘amiche’ degli animali domestici

Al primo posto si piazza la Francia col podio completato da Olanda e Svizzera. Assente l’Italia


Cane (Getty Images)
Santa Colella

26/08/2014 17:59

VIAGGI LE 10 NAZIONI TOP FRIENDLY / ROMA – Se siete inseparabili dal vostro cane, gatto o animale domestico in generale, nella scelta del vostro viaggio potrebbe pesare il grado di ‘pet friendly’ della destinazione. Ci sono nazioni in cui gli animali domestici vengono tutelati ed accettati nei luoghi pubblici come bar, ristoranti e supermercati e segnale di questo sono diversi, come, ad esempio,  la presenza di ciotole con acqua fresca al di fuori degli esercizi commerciali, una sorta di “Dog Bar” per far dissetare gli amici e compagni di passeggio.

‘Amando.it’ ha reso nota la top ten delle nazioni ‘amiche’ degli animali domestici. Al primo posto si piazza la Francia, Italia assente.

Le prime 10 posizioni:

1. Francia: negozi, centri commerciali, supermercati e quasi tutti i ristoranti transalpini accolgono ben volentieri i cani e sono presenti ovunque ciotole con acqua fresca disponibili per tutti gli amici pelosi. In diverse zone e strade vengono messi a disposizione gratuitamente i sacchetti per raccogliere i bisognini e tutte le razze, tranne quelle da guardia, possono passeggiare liberamente senza guinzaglio e museruola.

2. Olanda: i cani possono passeggiare liberi accanto ai loro padroni nelle diverse e ricche aree verdi delle città olandesi, ma ad una condizione però; chi ha la fedina penale sporca non può avere fido come amico.

3. Svezia: qui ci sono però molti ristoranti vietati ai quattro zampe e anche tanti negozi che non ne consentono l'accesso. Ma una stranezza ‘protegge’ gli amici pelosi: è vietato lasciare il proprio cane in solitudine a casa per più di 6 ore.

4. Ungheria: esercizi pubblici completamente aperti ai cani e in alcune zone questi possono passeggiare accanto al padrone senza essere tenuti al guinzaglio.

5. Germania: ci sono alcune limitazioni; alcune razze considerate più pericolose devono necessariamente indossare la museruola per passeggiare in giro per le città.

6. Stati Uniti d’America: pur essendo considerato il Paese che offre il maggior numero di servizi per gli animali (presenza di numerosi psicologi, centri benessere e di supporto per pet con problematiche di comportamento), i cani devono però essere tenuti al guinzaglio ovunque e vanno tenuti d'occhio i numerosi divieti vigenti.

7. Canada: nei parchi pubblici e sui mezzi di trasporto non è consentito l'accesso agli animali domestici, al contrario, esercizi commerciali, strutture alberghiere, bar e ristoranti sono quasi tutti pet friendly.

8. Australia: situazione quasi inversa rispetto al Canada. Qui ci sono tantissime zone verdi e spiagge in cui si possono portare a passeggio i cani senza guinzaglio, ma ci sono diverse e tante restrizioni di accesso in locali e luoghi pubblici.

9. Svizzera: penultimo posto della top ten poiché nonostante gli animali trovino uno dei posti ideali dove vivere, non tutti sono trattati allo stesso modo dato che alcune razze sono bandite.

10. Gran Bretagna: gli amici a quattro zampe possono entrare tranquillamente in quasi tutti i negozi, pub e anche su mezzi di trasporto pubblici ma vige ancora una legge che discrimina alcune razze, come Pittbull e Dogo Argentino e che ne ammette anche la soppressione in casi delicati.

E in Italia? Nonostante l’incremento e il miglioramento di strutture ricettive come stabilimenti balneari e alberghi che permettono l’ingresso agi animali domestici, il Bel Paese è ancora lontano dall'offrire tutela e buoni servizi per i pet, il problema più urgente è sicuramente il randagismo e poi mancano aree verdi sufficienti adibite per portarli a spasso.

Secondo una classifica stilata da ‘Legambiente’ dopo l'indagine basata su un questionario inviato a 104 comuni italiani, tra le città che offrono i migliori servizi troviamo Prato al primo posto seguito da Bolzano e Modena, che completano il podio.




Commenta con Facebook