• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Marchisio: "Possiamo vincere anche senza le urla di Conte"

Juventus, Marchisio: "Possiamo vincere anche senza le urla di Conte"

Il centrocampista: "I grandi campioni sono i benvenuti. No agli acquisti per far numero"


Marchisio e Del Piero (Getty Images)

26/08/2014 08:37

CALCIOMERCATO NEWS JUVENTUS INTERVISTA MARCHISIO ALLEGRI CONTE RINNOVO CONTRATTO CHAMPIONS LEAGUE / TORINO - Claudio Marchisio, nonostante l'avvicendamento sulla panchina della Juventus tra Antonio Conte e Massimiliano Allegri, resta pilastro del centrocampo bianconero. Nelle recenti amichevoli, è stato impiegato anche da trequartista, nel collaudato 4-3-1-2 dell'ex tecnico del Milan. Del suo nuovo ruolo e di tutte le altre news Juventus, il giocatore ha parlato in una lunga intervista concessa a 'Tuttosport'. Di seguito ve ne riportiamo alcuni passaggi:

DIMISSIONI CONTE - "Sono state una sorpresa per me, ma rispetto la sua scelta che mi ha spiegato in forma privata. Non è il tipo che può andare avanti da allenatore e juventino senza essere al cento per cento. Le sue urla? Siamo grandi e vaccinati, non sempre servono. E vi assicuro che anche Allegri alza la voce".

ALLEGRI - "Ha un'altra idea di gioco, dobbiamo lavorare sul possesso palla. Con Conte avevamo un gioco molto più programmato, il nuovo mister ci ha fatto capire che non ci soffermeremo su un unico modulo. Io trequartista? Non è il classico albero di Natale, in fase difensiva gioco davanti a Pirlo per dare copertura. Sono abituato a ballare in ruoli diversi".

CICLO - "E' sbagliato parlare di ciclo finito, la Juventus lo continua. La nostra indole ci impone di vincere ancora. Vogliamo riuscire a vincere il quarto Scudetto consecutivo, ma è difficile: le rivali sono tante, Roma in testa. E vogliamo la decima Coppa Italia juventina".

CHAMPIONS LEAGUE - "Modello Atletico Madrid? Non siamo da meno. La fantasia potrà essere l'arma in più quest'anno in Europa. Non siamo lontane dalle prime otto".

CALCIOMERCATO - "E' il primo anno che il mio nome in estate non viene accostato a qualche squadra. Forse mi vendono stavolta... (ride, n.d.r.). RInnovo? Non ne abbiamo ancora parlato, è presto. Ho altri due anni di contratto. Acquisti? I grandi campioni sono sempre i benvenuti. Prendere un giocatore per fare numero non serve: la rosa è già ampia".




Commenta con Facebook