• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Italia, Lippi su Conte ct: "Preso il migliore allenatore, ma serve pazienza"

Italia, Lippi su Conte ct: "Preso il migliore allenatore, ma serve pazienza"

L'ex ct della Nazionale: "In federazione cercavano un tecnico che potesse dare la scossa"


Antonio Conte (Getty Images)
Marco Di Federico

24/08/2014 11:47

PANCHINA ITALIA LIPPI CONTE CT / ROMA - Marcello Lippi benedice l'arrivo sulla panchina della Nazionale di Antonio Conte e lo fa dalle colonne de 'La Gazzetta dello Sport'. "Alla Nazionale ambiscono tutti i migliori tecnici, anche se i più giovani pensano di poter allenare ancora qualche anno nei club. Qui c’è stata una serie di coincidenze favorevoli: l'addio alla Juve e la panchina azzurra libera. Ed ecco Antonio. - le parole del tecnico del Guangzhou Evergrande - In federazione cercavano un tecnico che potesse dare la scossa e hanno preso il migliore, grazie anche all'escamotage dell’aiuto dello sponsor. Mancini, Spalletti, Guidolin o Zaccheroni erano tutti di spessore e personalità, ma Conte era quello che avrebbe regalato più entusiasmo. In comune con me ha la stessa voglia di vincere che sa trasmettere ai giocatori. Sia io sia Antonio abbiamo preso la Juve dopo un lungo periodo all'asciutto e l'abbiamo riportata al successo. Ora deve ricostruire: due Mondiali con eliminazioni al primo turno lasciano indubbiamente il segno. Però c'è del buon materiale, tra vecchi e giovani. Solo una cosa: serviranno tempo e pazienza".

CAMBIAMENTI - "È appena finito un ciclo legato a una persona, Giancarlo Abete, che stimo e ringrazio pubblicamente per la collaborazione che mi ha dato. Ora si ricomincia con una nuova figura scelta con il sistema elettorale italiano che tutti conosciamo, con qualche polemica, ma un’alta percentuale di voti. Conte troverà figure che garantiscono continuità con il passato e alle quali farà bene ad appoggiarsi: il responsabile medico, il professor Castellacci, e il segretario Vladovich, che ha competenza tecnica".

BALOTELLI - "Il fatto che sia andato all'estero non è un problema ai fini delle convocazioni nel calcio di oggi. Toccherà a Balotelli saper cogliere tutte le opportunità che l’Inghilterra gli offre".




Commenta con Facebook