• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inghilterra > Cardiff City, scandalo razzista: coinvolto anche Mackay

Cardiff City, scandalo razzista: coinvolto anche Mackay

L'ex manager dei gallesi è stato 'pizzicato' da un'indagine voluta dal proprietario Tan


Malky Mackay (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

22/08/2014 16:26

CALCIO CARDIFF CITY MACKAY SCANDALO TAN / CARDIFF (Galles)- Una brutta vicenda che poco ha da spartire con il calcio arriva da oltremanica. A riordinare la storia è il 'Telegraph' che parla di uno scandalo sessista scoppiato tra alcuni ex dipendenti del Cardiff City. Tutto sarebbe partito da Ian Moody, ex numero uno delle assunzioni. I suoi sms avrebbero coinvolto Carly Barnes, avvocato dello sport di 39 anni che sarebbe stata oggetto di messaggi sessisti, razzisti ed omofobi scambiati anche con Malky Mackay, ex manager dei gallesi. Il fattaccio è stato reso noto grazie ad una indagine interna richiesta dal numero uno del club Vincent Tan che ha evidenziato terminologie offensive e ben poco dignitose nei confronti dell'avvocato, agente di Michael Mifsud del Conventry e di Justin Haber dello Sheffield United. Subito sono arrivate le scuse di Mackay, mentre Moody ha rassegnato le dimissioni da direttore sportivo del Crystal Palace.




Commenta con Facebook