• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO – Roma, Nastasic: un talento da rilanciare per Garcia

TATTICA DEL MERCATO – Roma, Nastasic: un talento da rilanciare per Garcia

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul difensore del Manchester City


Matija Nastasic (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

21/08/2014 15:03

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO ROMA MANCHESTER CITY NASTASIC GARCIA / ROMA- Sono giorni decisivi per il calciomercato Roma. La società giallorossa infatti è stata, senza dubbio, la più attiva sul mercato tra le squadre italiane e potrebbe essere protagonista del calciomercato anche in questi ultimi giorni di negoziazioni. Tutto ruota infatti attorno alla situazione di Mehdi Benatia, che potrebbe lasciare Trigoria. Secondo quanto riportato in esclusiva da Calciomercato.it infatti lo stopper marocchino è il primo obiettivo del Bayern Monaco per il reparto difensivo. Walter Sabatini sta lavorando dunque per cautelarsi, in vista di questa possibile cessione. Un nome molto caldo è sicuramente quello di Matija Nastasic, centrale serbo classe '93 in uscita dal Manchester City dopo che il tecnico Manuel Pellegrini lo ha, di fatto, scaricato.


BIOGRAFIA – Matija Nastasic nasce a a Valjevo, in Serbia, il 28 marzo 1993. Dopo una prima trafila nelle squadre giovanili della sua città (tra cui il Buducnost) viene notato dal Partizan Belgrado. Il club bianconero lo manda in prestito al Teleoptik, squadra della seconda divisione nazionale dove Nastasic gioca una ventina di partite in un anno e mezzo. Nel 2011 viene acquistato dalla Fiorentina dove trova subito spazio sotto la gestione del connazionale Sinisa Mihajlovic. Anche con l'arrivo di Delio Rossi il centrale serbo si conferma come una delle poche note positive della sfortunata stagione viola. Negli ultimi giorni del calciomercato estivo del 2012 viene prelevato a titolo definitivo dal Manchester City. Con la maglia dei 'Citizens' vince un campionato ed una Coppa di Lega (entrambi nel 2014) ma non riesce ad imporsi né con Roberto Mancini né con Manuel Pellegrini, scivolando indietro nelle gerarchie ma collezionando comunque una cinquantina di presenze in due anni. Punto di forza delle nazionali giovanili serbe, Nastasic esordisce con la maglia della selezione maggiore nel febbraio 2012 sotto la gestione di Radovan Curcic, diventando una pedina fondamentale anche con Sinisa Mihajlovic e Ljubinko Drulovic. Può contare 13 presenza con la maglia delle 'Aquile Bianche'.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – Alto 1,87 per 80 kg, fisico longilineo ed asciutto, sinistro naturale. Nastasic è sicuramente uno dei centrali difensivi più talentuosi del panorama europeo, anche se con la maglia del Manchester City non ha rispettato le grosse aspettative nei suoi confronti. Il suo ruolo naturale è quello di centrale di sinistra in una difesa a quattro, ma può anche giocare nel centro-sinistra di una retroguardia a tre. E' intelligente tatticamente, molto disciplinato e dotato di importanti qualità. Molto forte fisicamente, è bravo nei contrasti e nell'uno contro uno grazie anche alla grande personalità. Dotato di una buona tecnica individuale risulta efficace in fase di appoggio. Insuperabile nel gioco aereo ha nelle corde una buona conclusione con il piede sinistro, ma non è un difensore avvezzo al gol. E' già in possesso di grande esperienza internazionale, oltre ad avere ampi margini di miglioramento. Il suo peggior difetto è la concentrazione che spesso cala, causando topiche difensive evitabili.


E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA ROMA? - La Roma di Rudi Garcia nella stagione 2013/2014 ha fatto della difesa il proprio cavallo di battaglia, con Castan e Benatia che si sono distinti per eccezionale rendimento. Il marocchino però potrebbe lasciare il club giallorosso e a quel punto Nastasic potrebbe scalare le gerarchie nella lista di Walter Sabatini. Il difensore serbo infatti è giovanissimo (è un '93), ha ampi margini di miglioramento, è in cerca di rilancio (di fatto scaricato dal suo allenatore) e potrebbe rappresentare una vera e propria occasione di mercato. Tatticamente sarebbe perfetto per la difesa a quattro del tecnico francese, ma c'è un' incognita. Nastasic infatti è un mancino naturale, così come lo sono Leandro Castan e Davide Astori, possibile dunque che Garcia chieda in sede di mercato un difensore destro per avere maggiore varietà. Al di là di questo aspetto (comunque da non sottovalutare), il valore dell'ex stopper della Fiorentina è indiscutibile e nonostante la giovane età può anche vantare un'ottima esperienza internazionale, fondamentale per un gruppo che vuole tornare protagonista anche in Champions League dopo anni di assenza.




Commenta con Facebook