• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > L'Editoriale di Sugoni - Balotelli, Nastasic, Fellaini: l'Inghilterra diventa il centro del nostro m

L'Editoriale di Sugoni - Balotelli, Nastasic, Fellaini: l'Inghilterra diventa il centro del nostro mercato

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24


Alessandro Sugoni
Alessandro Sugoni

21/08/2014 10:00

EDITORIALE SUGONI BALOTELLI NASTASIC FELLAINI INGHILTERRA NOSTRO MERCATO / MILANO - Tutti in Inghilterra. C’è Raiola, andato a lavorare per la cessione di Balotelli. C’è la Roma (addirittura con la coppia Sabatini-Baldissoni, che di solito si muove quando c’è da mettere le firme) per il dopo-Benatia. Ci sono i giocatori che da lì potrebbero arrivare. Gli altri aspettano. Qualcuno in Inghilterra ci potrebbe andare.

Era sospetta – ed a ragione – la visita di Mino Raiola a Milanello due giorni fa. Un’ora a parlare con Balotelli, a dodici giorni dalla fine del calciomercato. Tempistica troppo curiosa per essere solo una coincidenza. E infatti poi l’agente è subito partito per l’Inghilterra. C’è il Liverpool appunto che lo vuole. A Rodgers piace tantissimo, la trattativa è in dirittura d'arrivo (titolo definitivo, mentre la prima richiesta dei 'Reds' era per un prestito) per una cifra intorno ai 20 milioni. Soldi che al Milan servono subito. Per prendere finalmente l’esterno e poi un sostituto dell’attaccante (Jackson Martinez il principale obiettivo). Arsenal, Tottenham, Monaco (se parte Falcao): in Europa di squadre in cerca di attaccante ce ne sono. 

Sabatini e Baldissoni intanto si faranno avanti con il City. Nastasic non rientra nei piani di Pellegrini, ma è da tempo nella lista dei desideri del calciomercato Roma. Perché ormai è chiaro a tutti, Benatia è attratto – eccome – dalle lusinghe del Bayern. E i tedeschi sono pronti a rilanciare la prima offerta di 25 milioni più bonus. Sono pronti ad arrivare almeno fino a 30. E vedremo se basteranno. Per questo la Roma si è mossa. Perché in Inghilterra – oltre a Nastasic – c’è anche Chiriches del Tottenham che piace molto. Senza dimenticare il montenegrino Basa, che Garcia conosce meglio di tutti, ma che il Lille non lascia andare, nonostante sia all’ultimo anno di contratto. Oltretutto, da questo viaggio, il ds giallorosso potrebbe tornare anche con qualche altra offerta in tasca per Destro.

Con tutti questi aerei in movimento, per un giorno Cerci è passato in secondo piano. Ma solo per un giorno, perché proprio dall’eventuale cessione di Balo, il Milan potrebbe trovare i soldi per accontentare Cairo. Anche se le valutazioni sugli esterni non sono ancora finite: l’ultimo nome preso in considerazione è quello di Lestienne del Bruges. Forte, giovane e con il vantaggio di poter essere preso in prestito.

Il prestito lo vuole (voleva?) pure Bigon per Fellaini, obiettivo del calciomercato Napoli. Abbracciato de Guzman, Benitez aspetta il secondo centrocampista. Però la trattativa per il belga era già complicata prima (questione di costi) e si è complicata ancora di più nelle ultime ventiquattro ore. Prima il pareggio in casa contro il Bilbao, che mette a rischio i soldi della Champions (molto utili per il mercato), poi – soprattutto – la foto di Fellaini all’uscita dall’ospedale con le stampelle dopo un brutto infortunio in allenamento. Ancora non si sa con certezza quanto dovrà star fuori – in Inghilterra qualcuno ha parlato di 4 mesi – ma l’impressione è che questo possa essere un freno quasi definitivo alla trattativa. E che lui sia destinato a restare in Inghilterra. Senza nemmeno il bisogno di prendere un aereo.




Commenta con Facebook