• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > L'Editoriale di Marchetti - Un mercato di difensori: Benatia e i suoi fratelli

L'Editoriale di Marchetti - Un mercato di difensori: Benatia e i suoi fratelli

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

20/08/2014 11:02

EDITORIALE MARCHETI MERCATO DIFENSORI BENATIA E I SUOI FRATELLI / MILANO - Questo intervento vale come un gol. Chissà quante altre volte l'avete sentito dire. Evidentemente devono averlo fatto anche i dirigenti delle squadre di calcio, in questo periodo sempre più spesso.

Dire che è stato il calciomercato dei difensori centrali non è dire una bugia. Gli attaccanti sono sempre quelli che ti fanno sognare e che ti fanno spendere, ma quest'anno (a partire dai movimenti pre Mondiale) con i difensori non si scherza. David Luiz e Mangala hanno aperto le danze con i loro trasferimenti stratosferici. Poi è toccato al Barcellona con Mathieu e Vermaelen. Quindi allo United con Rojo ma con il lungo interessamento per Benatia. Chi ce li ha, quelli forti, se li tiene. Oppur li vende a peso d'oro. Decisivi anche loro.

Prendete proprio il marocchino della Roma. Prima l'Inghilterra (City e United) poi ora il Bayern: la sua estate sembra non finire mai. Prove di rinnovo con i giallorossi: si procede a strappi, prima d'accordo, poi cambiano le cose e le carte in tavola. Fino a quando si può resistere alle lusinghe dei migliori club d'Europa? Sabatini lo sa e ha già messo le mani avanti: intanto spera di tenere Mehdi e poi si guarda intorno. L'ultimo incontrato è stato Nastasic (City) che Pellegrini ha detto che può andare via. Ma prima (e anche durante) contatti e strategie per Manolas, Balanta, Chiriches, Basa... Come a dire: fermi non ci stiamo.

Anche il calciomercato Juventus si sta incentrando sulla ricerca di un difensore. Necessità diverse in casa bianconera. Serve un elemento per completare la rosa, magari (perché no) di prospettiva. Ma i giovani (anche a Torino i nomi di Manolas e Nastasic sono i più gettonati) costano ed ecco che allora si provano a battere le piste alternative come Luisao (che però il Benfica non vuole assolutamente lasciar andare, anche perché indispettito dalla Juventus).

Il primo acquisto del calciomercato Napoli è un difensore (Koulibaly), la Lazio ne ha addirittura presi due (de Vraji e Gentiletti) e ora dopo aver accolto a Fiumicino il nuovo arrivato, cerca di capire se può arrivare anche il terzo. Senza dimenticarsi che proprio su un difensore contesto da Lazio e Roma c'è stata una delle storie di mercato più interessanti da raccontare in questa estate: Astori.

Poi c'è la Sampdoria che da un difensore è guidata. Ha bisogno di rinforzare il reparto arretrato. Sembrava dovesse arrivare Yepes ma le richieste economiche del colombiano hanno indispettito la società. Mihajlovic vuole un giocatore forte, sul quale poggiare le basi della sua squadra. Soprattutto ora che Mustafi (altro protagonista dell'estate) non c'è più. E il nome a sorpresa è Balanta: e non in collaborazione con la Roma, ma da soli. Offerta da circa 6 milioni di euro, naturalmente c'è una grande concorrenza (tutta giallorossa visto anche il Galatasaray) ma la Samp è ottimista. Le alternative? Romagnoli (Roma), Lisandro Lopez e Silvestre.

Ecco all'Inter i difensori sono troppi: sia Silvestre che Campagnaro devono trovarsi squadra, altrimenti a Milano non potrebbe tornare Rolando, la trattativa più lunga dell'estate. E Inter e Milan per la loro difesa hanno cercato di utilizzare le armi a loro disposizione: contatti, lungimiranza e pazienza. Un riscatto a cifre più basse di quelle previste inizialmente (Rami e Rolando, appunto) e un parametro zero di grande personalità ed esperienza (Vidic e Alex). Si fa di necessità virtù...




Commenta con Facebook