• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Jonathan de Guzman: il rinforzo giusto per Benitez

TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Jonathan de Guzman: il rinforzo giusto per Benitez

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista olandese


Jonathan De Guzman (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

15/08/2014 23:23

TATTICA DEL MERCATO NAPOLI DE GUZMAN / ROMA – La ricerca di un centrocampista è il tormentone del calciomercato Napoli: dall’inizio della sessione estiva gli azzurri hanno sondato molteplici piste ma a due settimane dalla fine della finestra utile per i nuovi acquisti, Rafa Benitez non ha ancora ottenuto i rinforzi sperati. Si è partiti con il sogno Mascherano, sfumato con il rinnovo del ‘Jefecito’ con il Barcellona; i partenopei hanno poi incassato il no di Gonalons, hanno provato per Sandro e Javi Garcia per poi virare su Lucas Leiva e Fellaini. Infine, l’ultimo nome accostato agli azzurri è quello di Jonathan de Guzman, centrocampista di proprietà del Villarreal, ma lo scorso anno in prestito allo Swansea: lui e Fellaini si contendono ora lo scettro di obiettivo principale del calciomercato del Napoli.

BIOGRAFIA - Jonathan de Guzman è nato a Toronto in Canada il 13 settembre 1987. La sua carriera da calciatore inizia proprio in Canada con il North Scarborough. All’età di 12 anni si trasferisce in Olanda ed entra nelle giovanili del Feyenoord: fa tutta la trafila delle giovanili del club olandese senza debuttare in squadra fino al compimento della maggiore età. Cinque giorni dopo i 18 anni de Guzman fa il suo esordio in un match di campionato contro l’Heerenveen. E’ il 18 settembre 2005 e dopo il debutto, il centrocampista colleziona ben 123 presenze con il Feyenoord riuscendo a realizzare anche 25 reti, nonostante una serie di infortuni che lo tormentano. Nel 2010, all’età di 23 anni, lascia l’Olanda e approda in Spagna al Maiorca squadra con la quale mette insieme 37 presenze, realizzando sei gol. L’anno seguente, stagione 2011/2012, si trasferisce al Villarreal dove però non riesce a imporsi collezionando in totale 26 presenze e realizzando solo un gol. Il ‘sottomarino giallo’ decide allora di prestarlo allo Swansea, club con il quale gioca per due anni mettendo insieme 93 presenze e 15 gol.

Il rapporto di de Guzman con la Nazionale maggiore inizia a febbraio 2011, quando Louis van Gaal lo fa debuttare nella partita contro l’Italia: prima di allora il centrocampista aveva già disputato 15 partite con l’Olanda under 21. In totale con gli orange ha disputato 13 partite senza mai realizzare un gol: nell’ultimo Mondiale ha collezionato tre presenze.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – Alto 1,73 per 65 Kg, destro naturale, Jonathan de Guzman è il classico playmaker da piazzare davanti alla difesa. Dotato di ottima tecnica, è molto abile a impostare il gioco, ma dice la sua anche anche in fase di interdizione. Bravo nei calci piazzati, può essere impiegato anche come mezz’ala in un centrocampo a tre, ruolo nel quale può far valere la sua discreta capacità realizzativa.

E’ UN GIOCATORE ADATTO AL NAPOLI? – Con la sua capacità di piazzarsi davanti alla difesa e far girare la squadra, Jonathan de Guzman è l’uomo giusto per il 4-2-3-1 di Benitez: il suo arrivo consentirebbe, infatti, al tecnico spagnolo di poter avere la giusta alternativa a Jorginho, in modo da poter ruotare i calciatori senza perdere in capacità organizzative. Altra caratteristica utile al Napoli è la capacità del centrocampista olandese di origini canadesi di giocare da mezz’ala destra in un centrocampo a tre: un’ipotesi che consentirebbe a Benitez di poter variare lo schema di gioco e adottare il 4-3-3, un modulo che l’allenatore azzurro potrebbe utilizzare più spesso nella stagione che è ormai ai nastri di partenza. L’unica pecca riguarda la capacità di interdizione del calciatore: pur non disdegnando di dare il suo contributo in fase difensiva, l’arrivo di de Guzman non andrebbe a coprire il buco lasciato dalla partenza di Valon Behrami e quindi non escluderebbe un altro intervento sul mercato per la coppia Bigon-De Laurentiis




Commenta con Facebook