• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Tavecchio: "Conte è un condottiero. Sponsor non farà formazione"

Italia, Tavecchio: "Conte è un condottiero. Sponsor non farà formazione"

Il presidente della Figc ha commentato la decisione di puntare sull'ex tecnico della Juventus


Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

15/08/2014 16:00

PANCHINA ITALIA CALCIOMERCATO FIGC TAVECCHIO CONTE CT NAZIONALE / ROMA - Il neopresidente della Figc Carlo Tavecchio, al lavoro anche a Ferragosto, non ha potuto non commentare la news Italia del momento: la nomina dell'ormai ex allenatore della Juventus Antonio Conte a nuovo commissario tecnico della Nazionale Azzurra.

Il numero uno della Federazione Italiana Giuoco Calcio è intervenuto nel primo pomeriggio ai microfoni di 'Radio 24' per spiegare nel dettaglio la decisione di puntare sull'allenatore pugliese in sede di calciomercato e per rispondere così colpo su colpo alle numerose critiche sollevate da più parti in merito all'alto ingaggio percepito dal nuovo ct e al contributo degli sponsor nel pagamento di esso.

LA SCELTA - Tavecchio non usa mezze misure per esprimere la propria gioia in merito alla sua prima decisione operativa da nuovo presidente Figc: "Sono molto soddisfatto di questa scelta. Con il contratto di Conte come ct dell'Italia abbiamo inaugurato una nuova stagione nel fare marketing".

ANTONIO CONTE - Tavecchio ha già scelto un soprannome per il nuovo commissario tecnico dell'Italia: "Ho soprannominato Antonio Conte 'condottiero'. Era la persona che ci voleva per dare una scossa alla nostra situazione. Le polemiche? Resto meravigliato. Chi critica non capisce che il Paese è addormentato e che quello che abbiamo appena fatto è un investimento anche sul marchio Italia. Conte, inoltre, spenderà in Italia fondi che vengono dagli Stati Uniti. A noi interessava un grande tecnico e lo abbiamo avuto a condizioni convenienti".

L'AIUTO DEGLI SPONSOR - Tavecchio fa chiarezza sul nodo sponsor e convocazioni: "La Puma? Non farà la formazione, cosa cominciamo a farneticare... Conte è indipendente e sceglierà chi vuole. Non ci sarà alcuna pressione su di lui. Avevamo bisogno di un tecnico, lui è il più grande e l'abbiamo". 

GLI STAGE - La chiosa finale di Tavecchio è dedicata agli stage della Nazionale previsti nel corso della stagione: "Bisogna fare un discorso di italianità. I club devono capire che la Figc è anche il loro marchio. La Nazionale rappresenta tutti".

 




Commenta con Facebook