• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, De Sanctis: "Non escludo il ritiro a fine stagione. Benatia..."

Calciomercato Roma, De Sanctis: "Non escludo il ritiro a fine stagione. Benatia..."

Il portiere giallorosso ha parlato in conferenza stampa dal ritiro di Bad Waltersdorf


Morgan de Sanctis (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

12/08/2014 12:30

ROMA DE SANCTIS CONFERENZA STAMPA FIGC TAVECCHIO CALCIOMERCATO / BAD WALTERSDORF (Austria) - Al termine dell'allenamento mattutino della Roma nel ritiro austriaco di Bad Waltersdorf, il portiere Morgan De Sanctis ha incontrato i giornalisti in sala stampa per parlare del calciomercato Roma e parlare della news Italia del momento: l'elezione di Tavecchio come nuovo presidente della Figc. il giocatore, infatti, era presente ieri all'Hotel Hilton di Fiumicino in qualità di consigliere federale in quota sindacato calciatori.

BENATIA E CALCIOMERCATO - "Tutto passa per quello che si dimostra in campo, non solo la domenica ma ogni giorno in allenamento. Fino ad oggi, la società ha fatto un ottimo lavoro in sede di calciomercato. Vedremo cosa succederà da qui fino al 2 settembre, è verosimile pensare ad alcuni cambiamenti. La rosa attuale, con lo spirito di gruppo dimostrato lo scorso anno, può fare bene nelle tre competizioni che ci attendono. Sono molto ottimista e molto ambizioso. Noi calciatori non possiamo fare altro che pensare a far bene il nostro lavoro sul campo. Benatia ha sempre dimostrato il massimo impegno e si sta comportando da professionista esemplare anche quest'anno. Perdere un giocatore come lui potrebbe essere negativo, ma ci sono delle situazioni che prevedono dei sacrifici. A volte questi sacrifici possono anche portare un guadagno, basti pensare allo scorso anno proprio qui a Roma".

ELEZIONE TAVECCHIO - "Fino al momento dell'elezione, la candidatura ideale per quanto mi riguarda era Demetrio Albertini. Il mio auspicio è che nei prossimi anni Tavecchio possa avere un sussulto d'orgoglio in merito alla necessità di rinnovamento nel calcio italiano. Siamo all'opposizione, ma siamo liberi di valutare il suo operato in maniera obiettiva. Quella di quest'anno è stata una delle elezioni più combattute. E' politica al 100%, ho smesso di idealizzare il calcio. Ci sono interessi talmente grandi che portano a comportamenti più o meno legittimi. Non siamo maturi a tal punto da lasciare gli interessi di parte in secondo piano rispetto a quelli della collettività".

SCUDETTO - "Per me, Francesco e altri calciatori quest'anno potrebbe essere una delle ultime opportunità per vincere lo Scudetto. Voglio chiudere in bellezza la mia carriera con un bel trofeo, raramente ho giocato in una squadra costruita per vincere come questa. La società, per come sta impostando il suo lavoro, avrà un futuro importante e è in grado di restare competitiva anche nei prossimi anni. E' auspicabile che quest'anno non ci sia una squadra da 100 punti in classifica davanti".

SOCIETA' MADE IN USA - "Vedo in maniera molto positiva la presenza totalitaria della proprietà americana. Stanno facendo un lavoro di innovazione a 360 gradi e spero che il calcio italiano non sia di ostacolo a tutto ciò. La Roma è una grande opportunità e serva d'esempio per il calcio nostrano".

INFORTUNIO - "Sto bene, da oggi torno col resto della squadra. Sono al 100% a disposizione del mister Garcia".

FUTURO - "Non escludo di chiudere la mia carriera al termine della stagione attuale. Nonostante il mio impegno in Figc, al momento garantisco la massima concentrazione sulla Roma".




Commenta con Facebook