• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Castan: "Dobbiamo vincere per essere come la Juventus"

Roma, Castan: "Dobbiamo vincere per essere come la Juventus"

Il difensore brasiliano: "Spero che Benatia resti con noi"


Leandro Castan (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

11/08/2014 13:06

ROMA CASTAN JUVENTUS BENATIA MAICON/ BAD WALTERSDORG (Austria) - E' Leandro Castan a monopolizzare le notizie Roma dal ritiro austriaco di Bad Walterrsdorf: il difensore brasiliano, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato degli obiettivi che i giallorossi cercheranno di raggiungere nella prossima stagione, dedicando anche un pensiero alle voci di mercato su Benatia. "Sono felice di poter giocare con la maglia della Roma, è una grande responsabilità e per questo lavoro ogni giorno perché so che quest'anno possiamo fare cose belel e dobbiamo stare al massimo dal punto di vista fisico e mentale".

JUVENTUS - "Rispetto allo scorso anno è cambiato tanto. Un'estate fa venivamo da una stagione negativa ed eravamo in difficoltà. Poi abbiamo fatto una stagione importante ed è tornata la fiducia ma ora dobbiamo fare attenzione. Bisogna restare umili e vincere qualcosa per essere come la Juventus".

ARRIVI - "Questa squadra è forte e sappiamo che per giocare tre partite alla settimana dovremo avere più giocatori per ruolo - ha dichiarato Castan interpellato sul calciomercato della Roma - Non so se arriverà qualcuno, questo è un lavoro che spetta alla società e mi fido di loro".

BENATIA - "Non so se Benatia andrà via, ma io sono pronto: non è un solo giocatore a fae reparto, ho giocato un solo anno con lui e potrei fare bene anche con altri. Se resterà sono convinto che potremo continuare a fare bene. Io faccio il tifo perché rimanga ma non posso rispondere per lui".

GARCIA - "Stiamo facendo molto più lavoro fisico con il mister Garcia rispetto alla preparazione svolta l'estate scorsa. Sappiamo di dover giocare la Champions League e stiamo lavorando per farci trovare pronti. Questa stagione sarà dura e per vincere bisognerà soffrire".

OBIETTIVI - "Pressione da parte della piazza che vuole vincere? Preferisco questa pressione a quella dell'anno scorso quando i tifosi insultaano i giocatori. Non dobbiamo parlare perché si vince sul campo. La squadra sta lavorando forte, quando si lavora così è più facile vincere".

MAICON - "Aspetto Maicon, l'ho già chiamato perché sono l'unico brasiliano e aspetto che torni presto per parlare un po' di portoghese. Mi ha detto che arriverà carico perché è un giocatore importante per noi".




Commenta con Facebook