• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, il punto tra la 'pausa' di Bigon e la 'prisa' dei tifosi

Calciomercato Napoli, il punto tra la 'pausa' di Bigon e la 'prisa' dei tifosi

Il club azzurro non ha ancora piazzato il 'grande colpo' e i sostenitori mugugnano


Benitez (Getty Images)
Antonio Papa (@antoniopapapapa)

05/08/2014 14:15

CALCIOMERCATO NAPOLI BENITEZ TIFOSI / NAPOLI - Tanto fumo, ma di arrosto per il momento se ne vede davvero poco. Si può riassumere così il mercato Napoli visto finora, fra la suggestione Mascherano (svanita presto col rinnovo del 'Jefecito') e la difficoltà a cedere i tanti "regali" della precedente gestione. La Rafa-revolution procede ma non senza intoppi. Servirebbero almeno un centrocampista, un terzino e un altro attaccante, ma come si fa se non ci si riesce a liberare dei vari Dzemaili, Gargano, Maggio e Pandev? Ecco il motivo dell'impasse che sta frenando il ds Bigon, tanto rumore e poi non si muove una foglia da settimane. E i tifosi azzurri, da sempre molto esigenti e poco pazienti, iniziano a mugugnare. 

NOI VOGLIAMO VINCERE - Questo il coro delle curve anche nell'ultima amichevole, la prima stagionale al 'San Paolo' contro il PAOK. Loro vogliono vincere, lo hanno urlato e l'hanno anche affisso ai muri, con il manifesto satirico contro il presidente De Laurentiis apparso qualche settimana fa in centro. Sui forum e sui social sta montando l'insofferenza verso un mercato che non decolla, con il terrore sempre più concreto di doversi tenere ancora i Britos, i Donadel e gli Edu Vargas. I fiduciosi ad oltranza diminuiscono a vista d'occhio o non parlano più. Anche perché il Napoli quest'anno inizia prima delle altre, con quel preliminare di Champions che si preannuncia bello tosto. Stagione lunga con tre fronti su cui combattere, basteranno gli scarti della scorsa stagione per partire bene? 


LA VERITA' DI RAFA - Lo scoramento dei tifosi è comprensibile, ma forse un pizzico prematuro. Benìtez ha già tranquillizzato la piazza: lui ha fiducia e alla fine chi deve arrivare arriverà. Finora la casella acquisti recita Andujar (un buon secondo come chioccia per Rafael), Koulibaly (segnatevi questo nome, stupirà) e Michu, uno che se ritrova la condizione giusta può essere il jolly d'attacco che cercava il tecnico. E' vero, manca un centrocampista o forse anche due, ma il preliminare si può affrontare anche con Inler e Jorginho. Se arrivasse Fellaini sarebbe un colpaccio, poi se dopo Behrami va via anche Dzemaili appuntatevi il nome di M'Poku. Il terzino probabilmente non arriverà: Maggio non ha mercato e sarà l'alternativa a Zuniga. In attacco può muoversi ancora qualcosa, ma prima vanno ceduti Pandev, Vargas e Zapata. Sin prisa, dice Rafa, in fondo a fine calciomercato manca ancora un mese. Se lo dice lui c'è da fidarsi. 
 




Commenta con Facebook