• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Pazzini: "Queste bastonate ci fanno bene. Io e Balotelli possiamo convivere"

Milan, Pazzini: "Queste bastonate ci fanno bene. Io e Balotelli possiamo convivere"

L'attaccante rossonero resta fiducioso nonostante il disastro nella Guinness Cup


Giampaolo Pazzini (Getty Images)

05/08/2014 08:17

MILAN INZAGHI BALOTELLI PAZZINI / CHARLOTTE (Usa) - La tournèe negli Usa ha consegnato un Milan molto lontano dalla forma migliore, con 10 gol subiti ed 1 solo realizzato in 3 gare. Pippo Inzaghi resta ottimista e come il suo allenatore lo è anche Giampaolo Pazzini. "Inzaghi ci sta trasmettendo lo spirito Milan, ci fa capire cosa rappresenta questa maglia. Cerca di trasferirci la maniacalità che mette tutti i giorni sul lavoro. - le parole del 'Pazzo' a 'La Gazzetta dello Sport' - A livello pratico vuole il gioco, solo che sono concetti nuovi: occorre che noi ci si metta mentalità e voglia, e posso assicurare che lo stiamo seguendo tutti con grande spirito di sacrificio. Questo gruppo ha una grande voglia di rivalsa, non ripeteremo la scorsa stagione. I concetti di certo non ci mancano: il 31 agosto il nostro pubblico vedrà un'altra squadra. Ma forse aver preso qualche bastonata può anche farci bene. Abbiamo creato poco e difeso male, è un problema di squadra. Ma di base resto ottimista, abbiamo un allenatore che cura anche i particolari".


BALOTELLI - "Vorrei mettere un punto fermo a questo discorso, di cui si parla da troppo tempo: sì, io e Mario possiamo convivere bene. A lui piace muoversi intorno all'area, a me piace stare dentro per finalizzare. Quindi siamo complementari. Lo vedo tranquillo, si sta allenando bene e ha grandi idee in testa".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook