• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, de Vrij giro di boa: da Candreva a un altro centrale, ecco cosa manca

Calciomercato Lazio, de Vrij giro di boa: da Candreva a un altro centrale, ecco cosa manca

Il difensore dell'Olanda rappresenta un punto di forza dell'estate 2014 biancoceleste


Antonio Candreva (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

29/07/2014 16:15

CALCIOMERCATO LAZIO DE VRIJ CANDREVA OBIETTIVI CESSIONI / ROMA - La Lazio rialza la testa sul calciomercato con l'acquisto di Stefan de Vrij. Il miglior difensore del Mondiale è un innesto capace di scaldare la piazza, nonostante le annose scorie con Claudio Lotito. Il suo tesseramento si aggiunge a quelli di Filip Djordjevic, Marco Parolo e Dusan Basta: un nome per reparto per una squadra che si veste a nuovo dopo una stagione fallimentare.

Per il calciomercato Lazio è importante in special modo il fronte cessioni: i maggiori indiziati a partire sono Luis Pedro Cavanda (il terzino destro belga piace all'Amburgo e a diversi club inglesi), Michael Ciani (il difensore centrale francese è nei mirini di Crystal Palace e QPR) e Ogenyi Onazi (il centrocampista nigeriano interessa in Premier League e Bundesliga). La telenovela Antonio Candreva è destinata a protrarsi per tutta l'estate: la Juventus non fa mistero di corteggiarlo; Lotito per oggi resiste, come sottolineato anche dall'agente del giocatore.

Ma ci sono altre situazioni da tenere sott'occhio. In primis Edson Braafheid, laterale sinistro olandese che ha impressionato Stefano Pioli nel periodo di prova e potrebbe firmare un contratto annuale con opzione per il secondo. Un colpo a zero, ma che non deve distogliere le luci da un calciatore di cui la Lazio non può avere volontà di privarsi: è Lucas Biglia, metronomo dell'Argentina vice-campione del mondo. L'anno scorso fu strappato all'Inter, oggi la grande crescita e affermazione rischiano di allontanarlo da Formello. Sarebbe un colpo troppo duro per l'organico e la società, che in lui hanno identificato un titolare pressoché inamovibile.

Cosa manca? Un altro centrale difensivo, fuor di dubbio. Davide Astori è andato alla Roma ma, se le parole di Lotito corrispondono a realtà, restano altri quattro o cinque obiettivi che possono essere centrati. Per rivoluzionare 3/4 del pacchetto arretrato, vero punto debole dell'anno scorso. E per consegnare a Pioli una squadra che possa lottare per la Champions League. E' questa la missione biancazzurra: trasformare in realtà il sogno maledetto degli ultimi cinque anni.




Commenta con Facebook