• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, caccia all'esterno: tutti gli obiettivi di Inzaghi

Calciomercato Milan, caccia all'esterno: tutti gli obiettivi di Inzaghi

Il tecnico ha chiesto alla società un mancino che parta da destra per accentrarsi in zona gol


Douglas Costa (Getty Images)
Marco Di Federico

23/07/2014 09:36

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI INZAGHI CERCI DOUGLAS COSTA / MILANO - Il Milan è arrivato in America del Nord per il Tour Usa e Canada 2014 ma i dirigenti rossoneri sono rimasti in Italia per risolvere alcune delle grane più impellenti del calciomercato Milan. Il 'Diavolo' è al lavoro su più fronti, ma sono soprattutto le corsie esterne a preoccupare il neo allenatore Filippo Inzaghi.

In difesa l'obiettivo principale resta Domenico Criscito, che ha espresso la sua voglia di tornare in Italia in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it ma per il quale lo  Zenit San Pietroburgo non abbassa le pretese e continua a chiedere almeno 10 milioni di euro.  Ma è in attacco che Pippo Inzaghi ha fatto la sua richiesta più precisa: vuole un esterno mancino che parta da destra per accentrarsi in zona gol. Il profilo non può che portare ad Alessio Cerci, il 27enne esterno del Torino che in questa stagione ha agito da seconda punta alle spalle di Immobile segnando 13 gol e fornendo 11 assist. Con Inzaghi l'azzurro tornerebbe al suo vecchio rulo di attaccante esterno nel 4-2-3-1 di Inzaghi che sulla carta è perfetto pr esaltare le caratteristiche dell'ex viola, che piace tanto, e non da oggi, al Milan, ma anche ai cugini dell'Inter, al Monaco e all'Atletico Madrid.

Cerci resta in pole ma, per motivi economici, è anche il più difficile da raggiungere. Così come costa tanto Antoine Griezmann, fenomeno francese della Real Sociedad su cui è forte il pressing di Liverpool, Tottenham e Bayern Monaco. Ecco perchè nel pranzo di ieri con Kia Joorabchian l'ad rossonero Adriano Galliani ha parlato anche di Douglas Costa, l’esterno brasiliano dello Shakhtar assistito dal manager di origine iraniana che, insieme ai compagni di squadra Dentinho, Alex Teixeira, Fred, Facundo Ferreyra e Ismaily, non è tornato in Ucraina dopo l’amichevole con il Lione per le paure nate dalla terribile situazione di guerra che si vive in quei territori.

Mancino, ma non solo. Piacciono infatti anche Feghouli del Valencia e Giovinco, con cui si è ipotizzato uno scambio con la Juventus che includa Abate, anche se sono entrambi destri. Così come non è mancino Adel Taarabt, ma Galliani ha parlato anche di lui con Joorabchian. Il riscatto fissato a gennaio a 7 milioni di euro per il marocchino non è stato esercitato, ma i rossoneri sperano comunque di rimettere le mani sul marocchino, che tanto bene ha fatto nei 5 mesi trascorsi in Italia. Attenzione sempre anche a Nani, esterno destro portoghese sempre più vicino a lasciare il Manchester United.




Commenta con Facebook