• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Calciomercato Fiorentina, Montella: "Cuadrado? Il presidente mi ha rassicurato"

Calciomercato Fiorentina, Montella: "Cuadrado? Il presidente mi ha rassicurato"

L'allenatore viola ha parlato alla chiusura del ritiro di Moena


Vincenzo Montella (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

20/07/2014 14:14

CALCIOMERCATO FIORENTINA MONTELLA / MOENA (Trento) - Si conclude quest'oggi il ritiro a Moena della Fiorentina. Ieri il tris in amichevole al Kalloni, ma l'attenzione dei tifosi viola è inevitabilmente legata al calciomercato e al futuro della 'stella' Cuadrado. Vincenzo Montella non si è voluto sblilanciare sul destino che attende il nazionale colombiano: "Non l'ho sentito, non sono cose che si possono dire - ha affermato il tecnico gigliato in conferenza stampa - Il presidente mi ha rassicurato sull’intenzione di rafforzare la squadra. Ha parlato di ambizione, ma anche di 4-5 squadre sulla carta più forti. Ma la carta non gioca e dobbiamo tutti dare qualcosa in più per provare ad andare oltre e migliorare. Pizarro? E’ un giocatore importante, sono contento della sua permanenza e andremo avanti insieme".

RITIRO E GIUSEPPE ROSSI - Ma non solo dichiarazioni riguardanti il calciomercato Fiorentina. Montella si è soffermato anche sul lavoro svolto a Moena negli ultimi giorni e le condizioni di Giuseppe Rossi: "Il bilancio del ritiro è positivo, rispetto all’anno scorso vedo una squadra molto più motivata e molto più attenta. Nel gruppo c’è un giusto mix di esperienza e gioventù, con l'entusiasmo che porta più competizione - ha spiegato l'allenatore viola - I giovani hanno fatto vedere di essere cresciuti e mi riferisco soprattutto a Babacar e Bernardeschi. Rossi? Il suo è un percorso di recupero che voglio affrontare in maniera razionale, lo voglio avere pronto a fine agosto.  Ma in Sudamerica potrà giocare qualche minuto. L'addio di Conte alla Juventus? Non so quali siano state le motivazioni, però Allegri è una persona equilibrata e i bianconeri resteranno una delle squadre più forti".




Commenta con Facebook