• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, nuovo summit: Berlusconi torna protagonista?

Calciomercato Milan, nuovo summit: Berlusconi torna protagonista?

Il presidente rossonero assisterà alla sfida amichevole contro il Monza, per poi cenare con Inzaghi e Galliani


Silvio Berlusconi © Getty Images
Martin Sartorio (@SartorioMartin)

19/07/2014 17:43

MERCATO MILAN BERLUSCONI INZAGHI/ ROMA - La giornata di domani potrebbe essere decisiva per il calciomercato Milan. Silvio Berlusconi - dopo l'assoluzione nel processo relativo al 'caso Ruby' - tornerà ad assistere ad un match della sua squadra. Il presidente - che non va allo stadio dal 24 febbraio 2013 - sarà presente al 'Brianteo' per l'amichevole che i rossoneri giocheranno con il Monza. Un chiaro segnale, questo, di come al 'Diavolo' sia tornato il sereno.

Al termine della sfida, poi, il numero uno del Milan, Filippo Inzaghi e Adriano Galliani ceneranno insieme per un nuovo summit in cui si parlerà chiaramente di calciomercato. Gli arrivi di Alex, Agazzi, Menez e Albertazzi ovviamente non possono bastare per colmare il distacco da Juventus, Napoli e Roma. 'Super Pippo' e l'Ad chiederanno uno sforzo al presidente, approfittando del ritrovato entusiasmo. Le priorità restano sempre un terzino e un attaccante esterno. Svaniti definitivamente Vrsaljko e Iturbe, accasatisi rispettivamente al Sassuolo e alla Roma, il calciomercato rossonero sembra girare, al momento attorno ai nomi di Alessio Cerci e Domenico Criscito.

Per il giocatore del Torino bisognerà battere la concorrenza dell'Inter, mettendo sul piatto una cifra vicina ai 18 milioni di euro, e sperare che lunedì sia il giorno dell'addio di Robinho. A Milano è in arrivo l'agente del numero 7. Probabile un prestito in patria, Santos o Flamengo, per poi trasferirsi negli Stati Uniti per vestire la maglia dell'Orlando City. Per quanto riguarda il terzino dello Zenit, non c'è nessuna concorrenza da battere. Bisogna, però, convincere i russi. All’ex squadra di Spalletti è stato proposto uno tra Zapata e Mexes, ma l'offerta è stata rispedita al mittente. La voglia di Criscito di tornare in Italia, però, potrebbe favorire la trattativa. A fargli spazio, ovviamente, sarebbe Ignazio Abate. Il classe '86 con un contratto in scadenza il 30 giugno 2015 è sempre più lontano dal rinnovo e nel suo futuro potrebbe esserci la Juventus di Allegri o il Psg dell'ex compagno Ibrahimovic.

Il calciomercato del Milan sembra essere giunto ad una svolta e la speranza dei tifosi rossoneri è che Berlusconi torni ad occuparsene come una volta. Senza il suo presidente il ‘Diavolo’ difficilmente potrebbe tornare grande.

 




Commenta con Facebook