• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > ESCLUSIVO, Candela: "Addio Conte un regalo alla Roma. La Francia è una bella realtà"

ESCLUSIVO, Candela: "Addio Conte un regalo alla Roma. La Francia è una bella realtà"

L'ex calciatore francese sta organizzando un evento benefico nella Capitale: "E' il minimo che possiamo fare"


Vincent Candela (Getty Images)
ESCLUSIVO
Daniele Trecca (twitter @danieletrecca)

18/07/2014 16:04

ESCLUSIVO CANDELA ROMA MONDIALI GARCIA/ ROMA - Rientrato a Roma dalla Francia per organizzare l'evento benefico 'A cena con Vincent' (il programma e le informazioni sono consultabili sul sito 'vincentcandela.it'), Vincent Candela ha concesso un'interessante intervista a Calciomercato.it, nella quale oltre a presentare l'evento, in programma domenica 20 luglio ad Ostia, ha parlato anche del Mondiale e delle tematiche più calde relative al calciomercato

Sei sempre in prima fila quando si tratta di fare beneficenza. Presentaci questo evento
Non scherziamo, è il minimo che possiamo fare. Siamo dei privilegiati e non possiamo dimenticarci di chi è in difficoltà. L'evento è un'occasione per farsi due risate con gli amici e, soprattutto, per raccogliere dei fondi da destinare a delle 'borse per lo sport' che consentiranno ai giovani più bisognosi di fare attività sportiva senza dover sostenere spese economiche. Lo sport è formativo per i giovani e bisogna aiutarli a praticarlo.

Proprio dai giovani è partita la rinascita della Francia, che ha sorpreso un po' tutti in Brasile. Ti aspettavi un Mondiale del genere?
Si può sempre fare di meglio, ma la nazionale francese è andata oltre le aspettative, anche perché mancava Ribery e l'età media della squadra era molto bassa.  Bisogna dare i giusti meriti a Dechamps, che ha creato un grande gruppo e ha fatto giocare bene una squadra che è uscita ai quarti contro i Campioni del Mondo. Se avessero battuto la Germania, avrebbero vinto il Mondiale. 

La Francia va sempre di moda in Italia. L'anno scorso la Serie A ha avuto modo di conoscere Rudi Garcia. Cosa ne pensi dell'allenatore della Roma?
E' un vero leader, ha creato un'identità di gruppo molto forte, ridando un'anima allo spogliatoio. Senza dimenticare i grandi campioni che ha a disposizione, a partire da Francesco Totti che ogni anno dice sempre la sua in campo. Quest'anno credo sia la volta buona per lo scudetto, l'unico ostacolo poteva essere la Juventus, ma l'addio di Conte è stato un bel regalo per la Roma (ride, ndr), che ora è la favorita. Non vedo grosse rivali al momento, anche se il mercato è iniziato da poco.

A proposito di mercato, che voto dai al colpo Iturbe?
Sin qui è stato il miglior colpo in assoluto in Italia. E' un acquisto da scudetto. Lo volevano tutti, ma la società e la dirigenza hanno fatto un grande lavoro, rinforzando la rosa con un ottimo giocatore. 
 


 




Commenta con Facebook