• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Giuseppe Rossi: "Prandelli? Non mi interessa quello che dice"

Fiorentina, Giuseppe Rossi: "Prandelli? Non mi interessa quello che dice"

L'attaccante viola torna a parlare del suo rapporto con l'ex ct dell'Italia


Giuseppe Rossi (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

17/07/2014 13:14

FIORENTINA CONFERENZA STAMPA GIUSEPPE ROSSI PRANDELLI CONTE NAZIONALE ITALIA / MOENA - Dal ritiro viola a Moena, l'attaccante Giuseppe Rossi è intervenuto in conferenza stampa per parlare delle ultime news Fiorentina e non solo.

Il calciatore, che sta svolgendo in questi giorni un lavoro personalizzato per recuperare al 100 per 100 dall'infortunio al ginocchio che gli è costato il Mondiale 2014, si è tolto un sassolino dalla scarpa tornando a parlare del suo rapporto con l'ex commissario tecnico dell'Italia Cesare Prandelli, protagonista della sfortunata spedizione Azzurra in Brasile.

NAZIONALE - "Non mi interessa cosa dice Prandelli, io guardo avanti. Riscriverei ancora quel tweet, non c'era nessuna polemica. Vedrei bene Antonio Conte come nuovo commissario tecnico dell'Italia. Lui è un allenatore vincente".

MODELLO GERMANIA - "Ora è la nazionale tedesca la squadra da seguire. Hanno un'organizzazione offensiva spettacolare e un giro palla che fa stancare gli avversari. Mi ha colpito soprattutto Schweinsteiger, un guerriero in campo".

STATO DI FORMA - "Sto benissimo. Il lavoro personalizzato mi tocca per valutare le condizioni del ginocchio. Quando subisci infortuni così importanti è normale lavorare più intensamente".

CALCIOMERCATO - Questo il commento di Giuseppe Rossi alle domande sul calciomercato Fiorentina: "Si parla tanto di addio per alcuni miei compagni, mi auguro restino tutti per fare un grande campionato. Futuro da capitano? Magari!".

GRIGLIA SCUDETTO - "La squadra da battere resta sempre la Juventus, anche senza Conte. La Roma si sta rinforzando, sarà una bella stagione. Vogliamo giocarcela e vincere finalmente un trofeo".

TRIDENTE - "Io-Cuadrado-Gomez? Sarebbe bellissimo giocare finalmente tutti insieme, ma non sono cose che decido io".

PING PONG - La chiosa finale della conferenza stampa di Giuseppe Rossi dal ritiro di Moena è dedicata a una battuta di spirito: "Io e Mario Gomez a ping pong siamo due fenomeni! (ride, n.d.r). Mati Fernandez prova a contrastarci ma siamo imbattibili in coppia".




Commenta con Facebook