• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Fassone: "Per Medel tempi non brevi. Guarin? Cessioni inevitabili"

Calciomercato Inter, Fassone: "Per Medel tempi non brevi. Guarin? Cessioni inevitabili"

Il direttore generale dei nerazzurri ha fatto il punto sulle trattative in entrata e uscita


Gary Medel © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

15/07/2014 18:39

CALCIOMERCATO INTER FASSONE MEDEL GUARIN / MILANO - Tra un annuncio in arrivo e uno che arriverà: Marco Fassone ha fatto il punto sul mercato Inter e si è soffermato su alcuni dei nomi più caldi al momento in casa nerazzurra. Ai microfoni di 'Sky' il direttore generale è partito da Yann M'Vila, ormai nuovo calciatore a disposizione di Mazzarri: "Nella vita la prudenza non è mai troppa, però c'è l'accordo con il club e il calciatore: mancano davvero poche ore per poter annunciare l'arrivo di M'Vila. Medel? La situazione è in evoluzione, spero che le cose possono concretizzarsi: i tempi potrebbero anche non essere brevi, speriamo di trovare un buon accordo con il Cardiff".

Altri nomi caldi per il calciomercato dell'Inter sono quelli di Rolando e Jovetic, ma in questo caso Fassone non si sbilancia:  "Non voglio dare percentuali, Ausilio sta lavorando: vediamo come evolve la situazione. Il mercato è fluido e dura ancora 40 giorni". Dagli arrivi si passa al rinnovo di Ranocchia che sembra in dirittura d'arrivo: "Stiamo lavorando, Andrea è contento: speriamo non siano tempi brevi".

Entrate a parte, Fassone tocca anche il capitolo cessioni: "Alvarez Guarin e gli altri sono ancora giocatori dell'Inter e fin quando saranno qui daranno il massimo. Ausilio sta lavorando anche per le uscite: vogliamo rispettare il fair-play finanzario e quindi per forza dobbiamo effettuare delle cessioni, anche se non so chi andrà via". 

Archiviato il capitolo calciomercto, si parla di Thohir, Mazzarri e gli obiettivi della prossima stagione: "Thohir sente davvero questa stagione come la sua prima alla guida dell'Inter. Ci segue da vicino e fa sentire la sua passione. Mazzarri lo vedo sereno, ha sposato in pieno il progetto della società. Lo vedo bene e mi pare che stia lavorando con la consuteta professionalità e grinta. Obiettivi? Ripeterei quello che ha detto il presidente Thohir: abbiamo riconquistato l'Europa e vogliamo restarci. Crediamo di aver gettato le base per riuscirci: tutto quello che viene in più è tutto bene". 




Commenta con Facebook