• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, da Cerci a Criscito: il punto sulle trattative in corso

Calciomercato Milan, da Cerci a Criscito: il punto sulle trattative in corso

La società rossonera resta molto attiva sul mercato in vista dell'inizio della stagione


Alessio Cerci (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: @MattZappa88)

15/07/2014 12:01

CALCIOMERCATO MILAN CERCI CRISCITO / MILANO - Dopo la prima partita in famiglia a Milanello, inizia ad entrare nel vivo il calciomercato Milan. La società rossonera ha già diversi obiettivi in mente, riguardanti innanzitutto il reparto difensivo e quello offensivo. L'amministratore delegato Adriano Galliani è pronto ad accontentare le richieste del nuovo allenatore Filippo Inzaghi, sebbene la priorità del Milan sia quella di sfoltire la rosa.

CRISCITO E ROMULO - Nome caldo del calciomercato, il giocatore del Verona Romulo rappresenta un obiettivo concreto anche della società rossonera per il ruolo di laterale difensivo. La concorrenza però è agguerrita, e non riguarda soltanto club di Serie A, per questo motivo il Milan starebbe pensando a Domenico Criscito dello Zenit San Pietroburgo. Il club russo chiede 12 milioni di euro per l'ex talento del Genoa, ma la speranza dei rossoneri è quella di abbassare le pretese economiche dello Zenit inserendo una contropartita tecnica tra Ignazio Abate, Philippe Mexes e Cristian Zapata.

CERCI - Sfumato Juan Manuel Iturbe, Alessio Cerci resta l'obiettivo principale del Milan per l'attacco. Il Torino, sulla falsariga di quanto sta facendo il Verona con il talento argentino, punta a creare un'asta, con anche Roma e Atletico Madrid interessate.

TAARABT - Nel caso in cui il cartellino di Cerci risulti troppo caro per le casse del club di via Aldo Rossi, potrebbe tornare di attualità il ritorno al Milan di Adel Taarabt. Il giocatore marocchino ha brillato nei sei mesi trascorsi in rossonero, sebbene qualche comportamento fuori dal campo non abbia convinto totalmente il Milan ad investire i circa 7 milioni di euro per il riscatto dai Queens Park Rangers. La spending review rossonera e le richieste di rinforzi sugli esterni da parte di Inzaghi, però, potrebbero cambiare le carte in tavola.

CESSIONI - A bloccare il mercato in casa Milan, in ogni caso, resta il capitolo cessioni. Zaccardo, Robinho, Mexes, Constant, Essien e Balotelli, per citarne alcuni, restano ingaggi pesanti a cui far fronte e le richieste di altri club per acquistarli scarseggiano. Robinho potrebbe partire a gennaio, destinazione Orlando City, mentre potrebbe lasciare il Milan già nelle prossime settimane Didac Vilà, per tornare in Spagna a titolo definitivo.




Commenta con Facebook