• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, come cambia il centrocampo con M'Vila e Medel (o Pereyra)

Calciomercato Inter, come cambia il centrocampo con M'Vila e Medel (o Pereyra)

Mazzarri vuole una mediana di muscoli e qualità. Hernanes e Kovacic ad inventare


Yann M
Jonathan Terreni

14/07/2014 18:25

CALCIOMERCATO INTER M'VILA E MEDEL CENTROCAMPO / ROMA - Walter Mazzarri ha pensato ad un centrocampo di muscoli e qualità per la sua nuova Inter. In questi giorni il calciomercato Inter è concentrato principalmente nella zona mediana, prima di dare l'assalto decisivo ad un 'top player' in attacco. Vediamo come sarà impostato dal tecnico toscano il settore nevralgico del campo.

Partiamo dalle certezze. Mazzarri si affiderà al fosforo e all'inventiva di Hernanes e Kovacic, Il brasiliano agirà a tuttocampo vista la sua duttilità, anche se potrebbe partire dal centrosinistra con predisposizione all'inserimento e al tiro dalla distanza. E' attesa invece la definitiva esplosione del croato che se manterrà le attese e il buon del finale di stagione passata potrebbe essere il vero valore aggiunto dei nerazzurri.

Dopo anni con Cambiasso il perno del centrocampo cambierà. Yann M'Vila era uno dei talenti più promettenti del calcio europeo poi il suo approdo in Russia (e qualche comportamento poco professionale) ha rivalutato il suo potenziale. Ha il vantaggio di essere ancora giovane (classe 1990) e per questo Mazzarri ci ha voluto investire. Arriverà ad un costo contenuto e se il tecnico di San Vincenzo riuscisse a rivalorizzarlo potrebbe essere un ottimo innesto da pizzare davanti alla difesa per confermare un calciomercato intelligente. Un altro arriverà sicuro. Serve, come dichiarato da Ausilio, uno con grande dinamismo e aggressività, uno alla Medel o Pereyra per intenderci. Il cileno, prima scelta, piace per la duttilità e può giocare in tutte le zone del centrocampo, compreso in difesa. Anche Pereyra è un tuttocampista moderno in grado di offrire movimento e inserimenti come ha fatto vedere ad Udine ma costa di più.

Poi non dobbiamo dimenticarci di chi già c'è. Guarin è sempre un'incognita e per questo, come appreso in esclusiva da Calciomercato.it, sono attese importanti novità in queste settimane. Anche Alvarez, utilizzato spesso come interno, potrebbe essere uno dei sacrificati in uscita. A Mazzarri piace ma resta aperta ogni possibilità fino a fine agosto. Infine di ritorno dal Bologna c'è Khrin, talento mandato molte volte in prestito e tornato finalmente in nerazzurro per giocarsi le proprie carte con più maturità. Può essere un'opzione interessante ma sulla carta partirà dalle retrovie nelle preferenze di Mazzarri.




Commenta con Facebook